WALL STREET DEBOLE, ANCORA SOTTO LA PARITA’

14 Settembre 2006, di Redazione Wall Street Italia

*Marco Bonelli, Managing Director di Raymond James, e’ molto conosciuto tra gli investitori istituzionali e i trader italiani. I suoi commenti quotidiani di meta’ seduta sull’andamento della Borsa Usa (comprese le indicazioni di trading operativo e le posizioni rialziste) non implicano responsabilita’ alcuna per Wall Street Italia, che notoriamente non svolge alcuna attivita’ di trading e pubblica tali indicazioni a puro scopo informativo. Si prega di leggere, a questo proposito, il disclaimer ufficiale di WSI.

_______________________________________

La sessione di oggi si e’ aperta in lettera. Il dato macro sulle vendite al dettaglio per il mese di agosto e’ inaspettatamente salito dello 0.2%. Invece quello sulle richieste di nuovi sussidi di disoccupazione e’ sceso al livello piu’ basso degli ultimi due mesi. Bear Stearns (BSC) ha pubblicato al di sopra delle attese. UBS ha abbassato le stime su General Electric (GE) e Boeing (BA). Infine, il prezzo del greggio e’ in ribasso, sotto i $64 al barile.

Al momento, l’indice Dow Jones e’ in lettera di 34 punti a 11508, il Nasdaq e’ in ribasso di 2 punti a 2225 e l’S&P500 perde 3 punti a 1314.
L’indice VIX e’ al livello di 11.78.
Lindice “advance/decline” sta facendo registrare una lettura di -600.
Negative le performaces dei settori carbone, servizi per l’educazione, raffinerie e centri commerciali; in rialzo invece prodotti agricoli, ferrovie e tabacco.
I volumi sul NYSE sono di 546 milioni di titoli scambiati.

TRADING OPERATIVO:

Questa mattina, BBY e’ in ribasso dello 0.8%.

Vedi decine di small e medium cap in forte crescita segnalate da
WSI nella rubrica Titoli Caldi, una delle 8 sezioni in tempo reale
riservate agli abbonati a INSIDER. Se non sei gia’ abbonato, clicca sul
link INSIDER

DA QUI ALLA CHIUSURA:

Domani mattina, saranno pubblicati i dati macro sull’indice dei prezzi al consumo, sull’indice dello Stato di New York, sulla produzione industriale e sul “sentiment” dell’Univesrita’ del Michigan.

POSIZIONI RIALZISTE:

SSTI (APERTA IL 29/12 A $5.16; CHIUSA IL 20/7 A $3.90; PERF. –24.14%)

FILE (APERTA IL 25/1 A $27.35; CHIUSA IL 26/7 A $31.60; PERF +15.54%)

BBY (APERTA IL 28/7 A $44.95; ATTULA $46.53; PERF +3.52%)