Società

WALL STREET CONTRASTATA NEL GIORNO DI CITI

Questa notizia è stata scritta più di un anno fa old news

Avvio di seduta contrastato per l’azionario americano, con gli investitori impegnati a digerire i risultati in linea con le previsioni di Citigroup, mentre si fa sentire il rafforzamento del dollaro, che scambia in rialzo di circa lo 0.7% contro le valute rivali.

Il Dow jones cede lo 0.11% a quota 10598.47 punti, mentre il Nasdaq guadagna lo 0.15% attestandosi in area 2291.40. L’S&P 500 lascia sul campo un marginale 0.02% a 1135.77 punti. Nonostante i rialzi del biglietto verde dello 0.7% contro le valute rivali, andamento cui ultimamente ha fatto da contraltare una prova negativa dei listini, i prezzi delle materie prime sono in qualche modo contrastati.

Tra le notizie piu’ rilevanti della mattinata, dopo quattro mesi di tira e molla la componente del Dow Kraft ha acquistato Cadbury per 11.9 miliardi di sterline (circa $19.7 miliardi) in contanti e azioni.

Per i tuoi investimenti, segui il feed in tempo reale di Wall Street Italia INSIDER. Se non sei abbonato, fallo subito: costa solo 0.77 euro al giorno, provalo ora!

Le Borse europee nel frattempo hanno ridotto le perdite iniziali, ma in generale la giornata sui mercati mondiali e’ a luci ed ombre.

Buffet e’ tornato a fare parlare di se’. Il suo fondo di investimento, Berkshire Hathaway, ha versato $1.3 miliardi per aggiudicarsi le attivita’ di assicurazione sulla vita di Swiss Re. Inoltre stando alle ultime indiscrezioni stampa la societa’ di Omaha, Nebraska, sta cercando di incrementare la sua partecipazione nel produttore coreano di acciaio Posco.

Tyco International acquistera’ Broadview Security in un accordo da $1.9 miliardi che segnera’ l’unione di due delle maggiori societa’ di sicurezza della casa e delle attivita’ aziendali in America del Nord. I titoli di Brink’s Home Security, che opera come Broadview, fanno un balzo di oltre il 30%.

Sugli altri mercati, nel comparto energetico scambiano in flessione le quotazioni del greggio. I futures con consegna febbraio lasciano sul campo $0.81 attestandosi a quota $77.19 al barile. Sul valutario, l’euro si indebolisce a $1.4284 nei confronti del dollaro. In contrazione anche l’oro a $1132.60 l’oncia (-$1.10). Arretrano i prezzi dei Titoli di Stato, con il rendimento sul benchmark decennale che e’ salito al 3.6900% dal 3.6760% di venerdi’.