Wall Street contrastata, in settimana Dow giu’ dello 0.8%

20 Agosto 2010, di Redazione Wall Street Italia

Seduta contrastata a Wall Street dove gli indici sono pero’ riuscita ad allontanarsi dai minimi toccati in giornata.

Il Nasdaq Composite ha guadagnato 0.8 punti a 2179 (+0.04% dopo esser arrivato a -0.9%), l’S&P 500 ha perso 4 punti a 1071 (-0.37% da un -1.1% intraday) mentre il Dow ha ceduto 59 punti a 10212 (-0.56% da un -1.2% visto in giornata).

Sul fronte settoriale, maglia nera ai finanziari (-2.6%) seguiti da energetici (-1.29%), tecnologici (-1.48%), utilities (-1.2%), industriali (-0.55%), risorse di base (-0.19%).

A livello settimanale il Dow e l’S&P 500 (che archiviano la seconda settimana in calo) hanno ceduto rispettivamente lo 0.8% e lo 0.6%. Giu’ dello 0.4% il listino tecnologico.

Gli operatori stanno ancora facendo i conti con una brutta serie di dati macro registrati ieri, a cominciare da sussidi di disoccupazione in rialzo e attivita’ manifatturiera nell’area di Philadelphia decisamente sotto le attese. L’agenda di oggi da questo punto di vista non prevede risultati.

Sul fronte societario si guarda alla reazione del mercato ai conti dei due colossi dei computer Dell e HP, che hanno comunicato ieri sera a mercati chiusi conti trimestrali in crescita. Nel primo caso il titolo, venduto per gran parte della giornata, riesce a recuperare il segno piu’ (+0.25%). Nel secondo caso, invece, la flessione e’ stata pari a -2.23%.

Sugli altri mercati, nel comparto energetico i futures sul petrolio con consegna settembre, hanno ceduto l’1.1% a $73.95 (-$0.84). Il derivato con scadenza agosto dell’oro ha segnato -0.51% a $1229.10. Sul fronte valutario l’euro ha ceduto lo 0.86% a quota $1.2713. Quanto ai Treasury, i prezzi del benchmark decennale sono scesi con il rendimento che e’ salito al 2.6120 dal 2.5790% di ieri.