WALL STREET CONSOLIDA I RIBASSI, NASDAQ -1,1%

20 Luglio 2001, di Redazione Wall Street Italia

I mercati USA consolidano le perdite della giornata.

A guidare i ribassi e’ il settore high tech, sul quale si fa sentire il peso di Microsoft (MSFT – Nasdaq) che, dopo aver pubblicato il bilancio trimestrale, ha ridotto le stime sul prossimo terzo trimestre.

Verificare aggiornamento indici IN TEMPO REALE in prima pagina

“In generale i risultati a cui stiamo assistendo sembrano buoni, a parte qualche eccezione legata al comparto tecnologico – ha detto Robert S. Robbins, chief investment strategist presso la banca d’affari Robinson-Humphrey Co. – la debolezza di oggi e’ legata principalmente a Microsoft”.

Ed e’ proprio la performance negativa della piu’ grande softwarehouse del mondo che sta trascinando al ribasso sia i titoli del Nasdaq che quelli del Dow Jones.

Non sembra avere invece alcuna influenza l’andamento controcorrente di Sun Microsystems (SUNW – Nasdaq) che, dopo aver messo a segno utili operativi al di sopra delle stime di mercato, registra ora un rialzo di circa il 5%.

Intanto, secondo i dati raccolti da First Call/Thomson Financial, delle 232 societa’ appartenenti all’indice S&P 500 che hanno finora diffuso i bilanci per il secondo trimestre, ben 141 hanno battuto le stime del mercato.

Solo 27 hanno riportato utili inferiori a quanto previsto dagli analisti di Wall Street, mentre ben 64 hanno riportato bilanci in linea con le aspettative.

Gli analisti di Wall Street prevedeno che le societa’ dell’S&P 500 registrino per il secondo trimestre una flessione degli utili del 18% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno; e’ questo quanto mostrano i dati raccolti da First Call/Thomson Financial.