WALL STREET: COLPO DI RENI DEL DOW JONES

24 Luglio 2002, di Redazione Wall Street Italia

Tornano improvvisamente gli acquisti sul Dow Jones, che mette a segno un progresso superiore ai 200 punti, segnando una crescita dopo quattro sedute consecutive di ribassi. Ad aiutare i mercati sono state le rassicurazioni rilasciate nell’ultima ora dal colosso finanziario J.P. Morgan (JPM), in merito alla vicenda Enron . Torna cosi’ il segno piu’ all’indomani della seduta di martedi’, che ha visto capitolare l’indice S&P 500 sotto quota 800 per la prima volta dal maggio del 1997. Sul Dow scatta il blocco degli ordini automatici di acquisto, una misura per evitare gli eccessi di rialzo.

Verificare aggiornamento indici in TEMPO REALE in prima pagina

In un mercato depresso dalle vendite delle ultime nove settimane, sono molti gli strategist che si interrogano sulla futura performance degli indici. Molto forte e’ il braccio di ferro tra rialzisti e ribassisti. Un rimbalzo non sorprenderebbe alcuni esperti che segnalano spunti di rialzo , citando la volatilita’ che ha raggiunto i massimi storici, nonche’ i fortissimi volumi – il Nyse venerdi’ ha raggiunto il massimo storico di 2,6 miliardi di volumi di scambio. Altri invece sottolineano come a questo punto sia arrivato il momento di pensare a un taglio di emergenza dei tassi da parte della Banca Centrale Usa. La banca centrale non ha rilasciato al momento nessun commento al riguardo.

E anche le banche d’affari non esitano a far sentire la loro voce. Dubbi sulle performance future degli indici sono arrivanti questa mattina da Salomon Smith Barney che si aggiunge alle altre banche d’affari di New York ( Banc of America e ( Lehman Brothers) nel ridurre le stime di fine anno per gli indici della borsa Usa. Il target di Salomon per il Dow Jones Industrial Average passa da 11.200 a 9.650, quello dello S&P500 da 1.250 a 1.000.

I TITOLI E I SETTORI IN MOVIMENTO

FARMACEUTICI (DRG) IN RECUPERO

Da segnalare sul Dow Jones il rialzo del colosso farmaceutico Merck (MRK – Nyse) sulla scia dell’approvazione, da parte del gruppo, di un piano di riacquisto di azioni proprie per un valore di $10 miliardi. . Per avere tutti i dettagli clicca su WSI TITOLI CALDI , in INSIDER. . Per avere piu’ informazioni sulle operazioni attuali di buyback clicca qui

FINANZIARIO (DJ_FIN) BANCARIO (BIX) E BROKERAGGIO (DJ_SCR) IN FORTE RIPRESA

Dopo le rassicurazioni di J.P. Morgan (MRK – Nyse) il settore risale prova a risalire la china, trainato al rialzo dai progressi di Citigroup (C – Nyse) e di American Express (AXp – Nyse). JPM e’ in progresso del 6%. Ancora in calo Merrill Lynch (MER), sospettata di essere coinvolta attivamente nello scandalo di Imclone (IMCL – Nasdaq). Per avere tutti i dettagli clicca su WSI TITOLI CALDI , in INSIDER.

INFRASTRUTTURE PER TLC (NWX) MALE
La banca d’affari SoundView Technology ha tagliato il rating sul titolo Lucent a “underperform”. Per avere tutti i dettagli clicca su WSI TITOLI CALDI , in INSIDER.

DA SEGNALARE

Permangono le preoccupazioni sul fronte societario. In mattinata John Rigas, l’ex amministratore delegato dell’operatore a banda larga Adelphia Communications e’ stato arrestato con l’accusa di aver cospirato in un’operazione di frode sui titoli. Per avere tutti i dettagli clicca su WSI TITOLI CALDI , in INSIDER. . Tuttavia proprio in mattinata e’ stato raggiunto un accordo tra il Senato e la Camera sulla riforma della corporate governance.

SUL FRONTE DEGLI UTILI

Amazon (AMZN – Nasdaq)ha registrato utili trimestrali migliori delle stime, non convincendo tuttavia gli investitori. Trimestrale al di sopra delle stime ma previsioni sconfortanti sui prossimi risultati sono invece arrivate dal colosso chimico e blue chip del Dow Jones Dupont (DD – Nyse). Utili sopra le attese e previsioni positive per McDonald’s (MCD – Nyse).

Tra gli utili attesi dopo la chiusura, AOL Time Warner (AOL – Nyse), Amgen (AMGN – Nasdaq), Broadvision (BVSN – Nasdaq), EDS (EDS – Nyse).

Per avere tutti i dettagli clicca su WSI TITOLI CALDI , in INSIDER.