Società

WALL STREET CHIUDE IN RIALZO DI OLTRE L’1%

Questa notizia è stata scritta più di un anno fa old news

I listini azionari Usa archiviano la seduta in buon rialzo, con gli operatori che hanno dimenticato in fretta la decima perdita trimestrale consecutiva di Citigroup, preferendo invece concentrarsi sulle societa’ di assistenza sanitaria, nel giorno di un voto decisivo nel Massachusetts che decidera’ le sorti del sistema di assistenza sanitaria negli Stati Uniti. Il Dow Jones ha guadagnato l’1.09% a 10725.43 punti, il Nasdaq l’1.42% a quota 2320.40, mentre l’S&P 500 l’1.25% in area 1150.23.

Le societa’ di assistenza sanitaria hanno fatto un balzo notevole sulle speculazioni secondo cui i Repubblicani conquisteranno un seggio decisivo al Senato e potranno cosi’ opporsi al progetto di riforma del sistema di health-care. Il benchmark settoriale (XLV) e’ il migliore tra quelli dell’S&P 500, forte di un rialzo superiore al 2%.

Ben intonato anche il comparto dei tecnologici. Secondo gli analisti il rialzo e’ dovuto al fatto che gli investitori si aspettano una buona stagione di trimestrali in generale, ma in particolare proprio per le aziende tecnologiche.

Per i tuoi investimenti, segui il feed in tempo reale di Wall Street Italia INSIDER. Se non sei abbonato, fallo subito: costa solo 0.77 euro al giorno, provalo ora!

Tra le notizie piu’ rilevanti di giornata, dopo quattro mesi di tira e molla l’offerta della componente del Dow Kraft per Cadbury e’ finalmente stata accettata. Il gruppo alimentare ha messo sul tavolo 11.9 miliardi di sterline (circa $19.7 miliardi) in contanti e azioni.

Warren Buffett e’ tornato a fare parlare di se’. Il suo fondo di investimento, Berkshire Hathaway, ha versato $1.3 miliardi per aggiudicarsi le attivita’ di assicurazione sulla vita di Swiss Re. Inoltre stando alle ultime indiscrezioni stampa, la societa’ di Omaha, in Nebraska, sta cercando di incrementare la sua partecipazione nel produttore coreano di acciaio Posco.

Tyco International acquistera’ Broadview Security in un accordo da $1.9 miliardi che segnera’ l’unione di due delle maggiori societa’ di sicurezza della casa e delle attivita’ aziendali in America del Nord. I titoli di Brink’s Home Security, che opera come Broadview, fanno un balzo di oltre il 30%.

Sugli altri mercati, i Treasuries cedono terreno per la prima volta in tre sedute, mentre il dollaro si rafforza. Nel comparto energetico in progresso le quotazioni del greggio. I futures con consegna febbraio guadagnano $1 attestandosi a quota $79.00 al barile. Sul valutario, l’euro si indebolisce a $1.4302 nei confronti del dollaro. In contrazione anche l’oro a $1140.50 l’oncia (+$10.00). Arretrano i prezzi dei Titoli di Stato, con il rendimento sul benchmark decennale che e’ salito al 3.6900% dal 3.6760% di venerdi’.