Wall Street cavalca l’onda lunga di Basilea3

13 Settembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Wall Street continua a cavalcare onda lunga di Basilea3 entusiasta insieme all’Europa dell’accordo raggiunto dal Comitato di Basilea nel fine settimana. Il Comitato delle banche centrali mondiali, riunitosi nella città elvetica ha definito regole più severe per gli istituti bancari. Le misure, volte a rafforzare il capitale delle banche, battezzate con il nome di Basilea3, verranno introdotte gradualmente per non indebolire la ripresa economica in atto. A questo proposito, Jean Claude Trichet, numero uno della Banca Centrale Europea che ha presiediuto il gruppo delle banche, ha osservato che le nuove regole di Basilea “eliminano l’incertezza”. Le regole adottate, ieri, non danneggeranno la ripresa globale anzi secondo, Jean Claude Trichet, saranno proprio queste a gettare basi solide da cui inizierà il rilancio del sistema economico globale. Nessuna indicazione è arrivata, oggi, dal fronte macro a stelle e strisce, da cui non è arrivato alcun dato congiunturale. Sul mercato valutario, i dollaro rimane debole nei confronti della moneta unica. Il cambio tra la moneta di Eurolandia e il dollaro supera gli 1,28 USD. Il cross tra le deu monete scambia a 1,2866 dopo aver toccato massimi di 1,2891 dollari. Corre anche il petrolio, che viaggia oltre i 77,81 dollari al barile. Il Dow Jones mostra un rialzo dello 0,39% a 10504,09 punti, l’S&P500 un incremento dello 0,76% a 1117,96 punti ed il Nasdaq una plusvalenza dell’ 1,4% a quota 2263,8. Si riaccendono i riflettori sull’ M&A. Hertz ha migliorato l’offerta per l’acquisto di ArcSight, gruppo attivo nel business degli autonoleggio. HP mette sul piatto 1,56 mld di dollari pari a a 50 dollari per azione dai 41 usd precedentemente offerti e contro i 47,15 usd offerti dalla rivale Avis Budget Group il 2 settembre scorso.