WALL STREET
PER DI CAPRIO
E SCORSESE

27 Marzo 2007, di Redazione Wall Street Italia

Martin Scorsese vuole dirigire Leonardo Di Caprio in un nuovo film della Warner Bros. tratto dall’auto-biografia di Jordan Belfort che si chiamera’ “The Wolf of Wall Street”. E’ una storia vera di truffe e corruzione a Wall Street, che coinvolge anche grandi banche. Lo scrive Variety.

L’annuncio e’ stato dato venerdi’ scorso, dopo una guerra di offerte tra la Warner Bros. e la societa’ di produzione di Di Caprio, Appian Way, da una parte, e la Paramount e la societa’ di Brad Pitt, Plan B, dall’altra.

La Warner avrebbe vinto la gara per produrre “The Wolf of Wall Street”, secondo gli insider, proprio per via della collaudata accoppiata Scorsese-Di Caprio, anche se al momento non c’e’ ancora un accordo perche’ Scorsese diriga effettivamente la sua star preferita in questo film. Il regista di origini italiane ha vinto il suo primo Oscar il mese scorso e negli ultimi anni ha sempre lavorato con Di Caprio, anche lui di origini italo-americane. Terence Winter, noto per la scenegiatura dei “Sopranos”, sara’ incaricato di scrivere lo screenplay.

In “The Wolf of Wall Street” Di Caprio impersonerebbe Jordan Belfort, un piccolo broker azionario di Long Island (vicino a New York) che negli anni ’90 fu condannato a 20 mesi di carcere per essersi rifiutato di cooperare con l’Fbi. Belfort fu coinvolto in un’inchiesta che scopri’ una serie di maxi truffe nel mondo della finanza e scoperchio’ malversazioni, corruzioni, manipolazioni dei prezzi, insider trading a Wall Street e nel mondo aziendale e bancario americano, comprese infiltrazioni con la mafia.