WALL STREET: BENE IL DOW JONES, NASDAQ INDECISO

20 Febbraio 2001, di Redazione Wall Street Italia

Dopo mezz’ora dall’apertura delle borse di New York, Dow Jones e S&P 500 rimangono in territorio positivo, sostenuti dai risultati trimestrali di Wal Mart e Home Depot e dalle attese per il comparto petrolifero.

Volatile invece il Nasdaq Composite, che oscilla indeciso attorno alla soglia della parita’.

Verificare aggiornamento indici IN TEMPO REALE in prima pagina.

Gli investitori non hanno ancora deciso se dare fiducia o meno ai titoli del settore ‘high tech’, i piu’ colpiti dalla disfatta delle borse di venerdi’, nonostante la buona performance dei tecnologici nelle contrattazioni del preborsa avessero fatto intravedere segnali positivi.

Sull’andamento positivo del Dow Jones incidono invece le buone notizie in fatto di utili giunte questa mattina da Wal Mart (WMT – Nyse) e Home Depot (HD – Nyse), due dei trenta titoli inclusi nell’indice delle ‘blue chip’.

Le indicazioni arrivate dalle due societa’ danno anche segnali parziali sull’andamento dell’economia USA, in una giornata che non offre importanti dati macroeconomici.

Nel periodo novembre 2000 – gennaio 2001 le vendite di Wal Mart si sono attestate alla soglia ‘record’ di $2,004 miliardi, in crescita del 4,5% sullo stesso periodo dello scorso anno fiscale, segno di una buona propensione al consumo da parte degli americani.

Note positive per il Dow giungono anche da Home Depot, che nonostante un calo dei profitti del 20% sul quarto trimestre del 1999, in borsa guadagna oltre il 5%.

Sui listini in generale stanno mostrando una tendenza al rialzo il settore grande distribuzione, petrolifero, cartario, alluminio, chimico, ferrroviario e auto.

In calo invece il settore bancario, microprocessori, brokeraggio, infrastrutture per telefonia, oro e calzaturiero.

Tra i principali titoli in movimento in mattinata a Wall Street:

Nel settore grande distribuzione:

Wal-Mart (WMT – Nyse) ha annunciato utili pari a $2 miliardi ed un fatturato di $56,6 miliardi per il quarto trimestre, in aumento rispettivamente del 4,7% e del 10% rispetto allo stesso periodo di un anno prima. Gli utili per il trimestre terminato il 31 gennaio sono risultati pari a 45 centesimi per azione, un centesimo sopra le previsioni degli analisti di Wall Stret. Il titolo guadagna quasi l’1,5%.
(Vedi Utili: Wal-Mart un centesimo sopra le stime)

Nel settore infrastrutture di rete:

Lucent (LU – Nyse), il gigante USA leader nel settore delle infrastrutture di rete, sarebbe vicino a raccogliere $6,5 miliardi di finanziamenti presso diverse banche d’affari entro questa settimana. Lo riporta il Wall Street Journal di oggi. Il titolo guadagna oltre il 3,75% .
(Vedi Lucent vicina a raccogliere $6,5 mld in settimana)

Nel settore prodotti per la casa:

Home Depot (HD – Nyse), il piu’ grande rivenditore al mondo di materiali per la casa e il fai da te ha chiuso, il quarto trimestre con utili di 20 centesimi per azione, in linea con le previsioni di Wall Street, ma inferiori del 20% al risultato dello stesso periodo del 1999. Il titolo guadagna oltre il 4,75%.
(Vedi Utili: Home Depot (largo consumo), in linea)