WALL STREET: AVVIO ALL’INSEGNA DELLA VOLATILITA’

22 Febbraio 2001, di Redazione Wall Street Italia

Dopo mezz’ora dall’apertura delle borse USA, gli indici sono dominati da un’estrema volatilita’, senza una direzione di marcia precisa.

Sul Dow Jones influiscono positivamente i titoli finanziari e petroliferi, come JP Morgan e Citigroup, che recuperano le posizioni perse nei giorni scorsi. L’indice delle “Blue Chip” ignora i downgrade sui colossi AOL Time Warner e Microsoft.

Verificare aggiornamento indici IN TEMPO REALE in prima pagina.

Dopo le pesanti perdite delle ultime tre sedute, oggi i mercati hanno il difficile compito di scrollarsi di dosso il pessimismo sullo stato di salute dell’economia USA ed in particolare del settore tecnologico.

Da questo settore in mattinata sono arrivate notizie poco confortanti. Nel comparto dell’archiviazione dati Brocade Communications ha rivisto al ribasso le previsioni di crescita per il primo trimestre 2001.

Nel settore informatico c’e’ attesa per la conferenza stampa del colosso informatico Sun Microsystems, prevista dopo la fine della giornata borsistica, che riferira’ sul suo stato di salute. Le previsioni sono pessimiste, dato anche il downgrade emesso sul titolo dalla banca d’affari Merrill Lynch.

Secondo Jim Paulsen, analista della societa’ di investimenti Wells Capital Management “continueremo a ricevere delusioni, sia dall’economia che dagli utili, man mano che l’anno va avanti. Penso che ci ritroveremo qui tra un anno esatto a discutere su quando l’economia iniziera’ a riprendersi”.

Sui listini in generale stanno mostrando una tendenza al rialzo il settore auto, giocattoli, grande distribuzione, intrattenimento, telecomunicazioni, ferroviario.

In calo invece il settore delle infrastrutture per telecomunicazioni, assicurativo, brokeraggio, linee aeree.