WALL STREET: AVVIO ALL’INSEGNA DEGLI ACQUISTI

11 Aprile 2003, di Redazione Wall Street Italia

Apertura in deciso rialzo per i mercati americani, sull’onda delle buone notizie provenienti dal fronte macroeconomico.

Verificare aggiornamento indici IN TEMPO REALE in prima pagina

A marzo le vendite al dettaglio hanno registrato un incremento del 2,1%. Escluso il comparto automobilistico, le vendite sono aumentate dell’1,1%. Il dato e’ nettamente migliore delle attese: il consensus di mercato era infatti per un incremento dello 0,6% per l’indice generale e dello 0,4% per quello “ex-auto”. Dopo la pausa di febbraio, legata all’incertezza sul conflitto in Iraq, i consumatori americani sono quindi tornati a comprare.

Superiori alle previsioni anche i prezzi alla produzione. L’indice grezzo ha registrato una crescita dell’1,5% contro il +0,3% stimato. Il “core”, cioe’ depurato dalle componenti piu’ volatili, quali il settore alimentare e quello energetico, e’ salito dello 0,7%, contro le attese di un dato invariato. Gli investitori hanno accolto favorevolmente le indicazioni, che allontanano il rischio deflazione e segnalano che in futuro le aziende potrebbero tornare ad avere “pricing power”. Da segnalare che il dato rende decisamente poco attraenti i titoli di Stato a lunga scadenza.

Grande attesa per il dato preliminare sulla fiducia dei consumatori di aprile, atteso alle 15:45 italiane (le 9:45 ora di New York), che secondo gli operatori potrebbe stupire in positivo il mercato.

Le buone indicazioni macroeconomiche trainano al rialzo il dollaro, con l’euro che torna sotto quota 1,07.

Sul fronte degli utili, e’ risultata nel complesso in linea con le stime la trimestrale di General Electric (GE – Nyse). La conglomerata ha registrato un EPS di $0,32, ha alzato il dividendo a $0,19 per azione e ha confermato le previsioni sui risultati del 2003.

Per tutti i dettagli sui titoli che stanno movimentando la seduta odierna clicca su WSI TITOLI CALDI, in INSIDER.