WALL STREET AVANZA CON TECNOLOGICI E HEALTH-CARE

19 Gennaio 2010, di Redazione Wall Street Italia

I listini azionari arrivano al traguardo di meta’ seduta in buon rialzo, spinti dal rally delle societa’ di assistenza sanitaria e quelle tecnologiche.

Sugli altri mercati nel frattempo i Titoli di Stato cedono terreno, mentre il rafforzamento del dollaro grava sui prezzi del greggio. Il Dollar Index, indicatore dell’andamento del biglietto verde contro le sei principali valute rivali, accelera dello 0.6%.

Secondo gli analisti gli investitori si aspettano una buona stagione delle trimestrali, in particolare per le aziende tecnologiche. Intanto le societa’ di assistenza sanitaria avanzano sulle speculazioni secondo cui i Repubblicani si opporranno al progetto di riforma del sistema di health-care. Il benchmark settoriale e’ il migliore tra quelli dell’S&P 500, forte di un rialzo dell’1.8%.

Per i tuoi investimenti, segui il feed in tempo reale di Wall Street Italia INSIDER. Se non sei abbonato, fallo subito: costa solo 0.77 euro al giorno, provalo ora!

Sul Nasdaq si mette in luce Ciena. I titoli fanno un balzo del 9% portandosi in vetta al comparto tecnologico dopo che Credit Suisse ha suggerito di comprare le azioni scommettendo su una crescita del fatturato. Ben 65 societa’ dell’S&P 500 riporteranno i conti fiscali in settimana.

Tra le notizie piu’ rilevanti della mattinata, dopo quattro mesi di tira e molla l’offerta della componente del Dow Kraft per Cadbury e’ finalmente stata accettata. Il gruppo alimentare ha messo sul tavolo 11.9 miliardi di sterline (circa $19.7 miliardi) in contanti e azioni.

Warren Buffett e’ tornato a fare parlare di se’. Il suo fondo di investimento, Berkshire Hathaway, ha versato $1.3 miliardi per aggiudicarsi le attivita’ di assicurazione sulla vita di Swiss Re. Inoltre stando alle ultime indiscrezioni stampa, la societa’ di Omaha, in Nebraska, sta cercando di incrementare la sua partecipazione nel produttore coreano di acciaio Posco.

Tyco International acquistera’ Broadview Security in un accordo da $1.9 miliardi che segnera’ l’unione di due delle maggiori societa’ di sicurezza della casa e delle attivita’ aziendali in America del Nord. I titoli di Brink’s Home Security, che opera come Broadview, fanno un balzo di oltre il 30%.

A livello settoriale le migliori performance sono segnate dai comparti: Pharma-PPH +2.5%, Healthcare-XLV +2.4%, Steel-SLX +1.9%, Silver-SLV +1.9%, South Korea-EWY -1.9%, Singapore-EWS +1.8%, REITs-IYR +1.6%, Biotech-IBB +1.5%, Regional Banks-KRE +1.4%, Technology-XLK +1.3%, Insurance-KIE +1.3% e Base Metals-DBB +1.3%. Tra i piu’ forti ribassi: Volatility-VXX -5.1%, Natural Gas-UNG -1.5%, Heating Oil-UHN -1.3%, Solar Energy-TAN -0.6% e Belgium-EWK -0.5%.

Alle 18:45 circa il volume di scambio e’ di 435 milioni di pezzi al NYSE e 925 milioni al Nasdaq. I titoli in rialzo contro quelli in ribasso sono 2152 a 828 al Nyse e 1723 a 896 milioni al Nasdaq. I nuovi massimi contro i nuovi minimi delle ultime 52 settimane sono: 233 a 3 al NYSE e 107 a 4 al Nasdaq.