WALL STREET ARRETRA SULLA FRENATA DEL PIL

27 Ottobre 2006, di Redazione Wall Street Italia

BORSA:W.STREET GIU’SU FRENATA PIL.OK MICROSOFT, CHEVRON/ANSA

Wall Street procede su cali frazionali, depressa dal deludente dato relativo al pil del terzo trimestre negli Usa. La crescita si è infatti attestata a +1,6% contro le attese di +2%, segnando il tasso più basso dal primo trimestre 2003. Il dato si raffronta inoltre al +2,6% del trimestre precedente.

Sulla frenata dell’economia Usa ha inciso soprattutto la gelata registrata dal comparto immobiliare. Il mercato accusa il colpo e fa scendere gli indici dai massimi dell’anno raggiunti ieri, soppesando l’eventualità che questa mina sulla crescita Usa possa tradursi in un ulteriore deterioramento dello scenario economico, penalizzando tra l’altro le prospettive degli utili.

Guardando all’andamento dei singoli titoli, precipitano Alltel e Avon in scia a trimestrali inferiori alle attese; sorridono invece Chevron e Microsoft, al contrario premiate da bilanci che hanno largamente superato le stime medie degli analisti.

Nel dettaglio, Alltel, il maggiore operatore regionale wireless negli Usa, lascia sul terreno il 7,2%, a 54 dollari. La big della cosmetica Avon perde 67 cents, a 29,35 dollari. In luce Microsoft che guadagna 40 cents, a 28,75 dollari, dopo aver riportato sia utili (+11%, a 3,48 miliardi di dollari) che ricavi (ugualmente +11%, a 10,81 miliardi di dollari) superiori alle attese degli analisti.

Sugli scudi anche il colosso petrolifero Chevron, in progresso di 38 cents, a 67,88 dollari, dopo aver comunicato utili record oltre i 5 miliardi di dollari al traino dei nuovi massimi raggiunti dal greggio nello scorso trimestre. Brilla anche McAfee, produttrice di sistemi di security per pc, che balza di 1,74 dollari, a 28,56 dollari, dopo aver reso noto una trimestrale superiore alle attese degli analisti e ricevuto un upgrading da Rbc Capital.

Quando sono passate due ore circa dall’avvio delle contrattazioni, questa la situazione dei principali indici della Borsa Usa: il Dow Jones cede lo 0,18% (12.141,73 punti), lo S&P 500 perde lo 0,31% (1.384,81) e il Nasdaq scivola dello 0,23% (2.373,65).