WALL STREET ARGINA LE PERDITE NEL FINALE

13 Febbraio 2003, di Redazione Wall Street Italia

Improvviso colpo di reni per Wall Street. Alla vigilia del discorso che sara’ tenuto al cospetto del Consiglio di Sicurezza dal capo degli ispettori Onu Hans Blix, gli indici azzerano le perdite per poi chiudere all’insegna della cautela.

Da segnalare che, durante il corso delle contrattazioni, il Dow Jones e’ arrivato a cedere piu’ di 100 punti, sfondando l’importante soglia psicologica dei 7.700 punti per la prima volta dall’11 ottobre del 2002. Ma le ricoperture degli investitori hanno poi permesso al listino dei titoli industriali di arginare le perdite. Le blue chip terminano comunque al livello piu’ basso dalla chiusura del 10 ottobre.

Il Nasdaq, invece, si riconferma al valore minimo dal 17 ottobre.












































































































































































































INDICI DI BORSA Ticker Valore Variaz %
Max 12
mesi
Min 12
mesi
Dif.(%) da max 12
mesi
Dif.(%) da min 12
mesi

Orario
Nasdaq IXIC 1277.40 -0.13 1946.2 1108.5 34.36% 15.24% 4:03
PM
DJIA DJIA 7749.87 -0.11 10673.1 7197.49 27.39% 7.67% 4:02
PM
S&P 500 SPX 817.37 -0.16 1173.89 768.63 30.37% 6.34% 4:28
PM
Nasdaq 100 NDX 951.90 -0.51 1573.42 795.25 39.50% 19.70% 4:03
PM
INDICI DI SETTORE
(a)
Ticker Valore Variaz %
Max 12
mesi
Min 12
mesi
Dif.(%) da max 12
mesi
Dif.(%) da min 12
mesi

Orario
Oro-Argento XAU 74.52 4.60 89.11 54.67 16.37% 36.31% 4:28
PM
Assicurazione DJ_INS 263.80 1.16 378.95 259.97 30.39% 1.47% 4:02
PM
Finananziario DJ_FIN 139.43 0.82 185.17 127.71 24.70% 9.18% 4:27
PM
Hardware GHA 155.57 0.41 256.5 110.5 39.35% 40.79% 4:28
PM
Petrolifero OIX 237.49 0.39 337.99 236.56 29.73% 0.39% 4:03
PM
Semiconduttori SOX 264.79 0.14 641.9 209.4 58.75% 26.45% 4:28
PM
Energia DJ_ENE 173.87 -0.10 229.71 169.06 24.31% 2.85% 4:25
PM
Farmaceutico DRG 281.33 -0.62 392.3 237.7 28.29% 18.36% 4:28
PM
Gas Naturale XNG 152.35 -0.64 201.14 105.53 24.26% 44.37% 4:28
PM
Software GSO 99.95 -0.69 180.83 77.63 44.73% 28.75% 4:28
PM
Networking NWX 144.41 -0.71 282.1 79.3 48.81% 82.11% 4:28
PM
Retail RLX 246.70 -1.03 345.6 244.4 28.62% 0.94% 4:03
PM
Difesa DFX 140.81 -1.37 208.15 142.23 32.35% -1.00% 4:28
PM
Wireless YLS 52.01 -1.57 79.84 31.26 34.86% 66.38% 4:28
PM
Biotech BTK 319.54 -1.81 543.7 275.1 41.23% 16.15% 4:28
PM
Internet ECM 40.45 -2.51 58.65 29.2 31.03% 38.53% 4:28
PM






















































































DATI SUI MERCATI (b)
volume Nyse (*) 1460.22 VOLATILITA’/OPZIONI Valore
volume Nasdaq (*) 1321.77 Vix 38.45
volume Nasdaq 100
(*)
1136.33 Vxn 50.97
volume DJIA (*) 234.66 Index put-call ratio 1.55
titoli Nyse in
rialzo
1333 Equity put-call
ratio
0.90
titoli Nyse in
ribasso
1911 TREASURIES yield
titoli Nyse
invariati
178 scadenza a 5 anni 2.84%
titoli ai massimii-Nyse
(c)
21 scadenza a 10 anni 3.87%
titoli ai minimi-Nyse
(c)
201 scadenza a 30 anni 4.81%
titoli Nasdaq in rialzo
1308 PETROLIO prezzo/barile
titoli Nasdaq in
ribasso
1905 Future Crude $35.18
titoli Nasdaq
invariati
217 VALUTE cambio
titoli ai massimi-Nasd
(c)
40 Cambio Euro/Dollaro 1.084
titoli ai minimi-Nasd
(c)
147 Cambio Dollaro/Yen 120.53

LEGENDA:
(a) gli indici di settore sono ordinati in
base alla performance giornaliera
(b) le quotazioni sono rilevate al momento
della chiusura dei mercati di riferimento
(16:00 – 22:00 ora
italiana)
(*) milioni di pezzi scambiati
(c) il valore si riferisce al
numero di titoli scambiati sul Nyse e sul Nasdaq
che hanno raggiunto i
nuovi massimi e minimi degli ultimi 12 mesi nella seduta odierna




ELABORAZIONE DATI A CURA DELL’UFFICIO STUDI DI
WALLSTREETITALIA




Pur risalendo dai minimi toccati durante la seduta, Wall Street arriva a chiudere la terza seduta consecutiva in rosso, complici le continue preoccupazioni relative al fronte internazionale, che hanno visto oggi in primo piano il ritrovamento di un’altra videocassetta di Osama Bin Laden e l’allarme, poi rientrato, scattato all’ aeroporto di Londra .

I continui allarmi sulla possibilita’ di nuovi attacchi terroristici hanno oscurato per buona parte della giornata le notizie positive provenienti dal fronte macroeconomico, che hanno visto protagoniste le vendite al dettaglio di gennaio, i sussidi di disoccupazione settimanali e i prezzi all’importazione di gennaio. Le vendite al dettaglio ex auto, in particolare, hanno segnato un balzo dell’1,3%, contro le stime di un +0,5% degli analisti. Ma il dato complessivo ha posto l’accento sulla scarsa propensione dei consumatori americani a spendere. Incluso il settore auto, infatti, l’indicatore ha registrato un ribasso dello 0,9%, deludendo il consensus.

SUI LISTINI

Sul Dow Jones e’ sceso il titolo del colosso dei fast food McDonald’s (MCD – Nyse), dopo la cautela espressa da JP Morgan. MCD ha toccato il livello minimo dal 1994. In guadagno invece il gigante chimico DuPont (DD – Nyse), dopo che la banca d’affari UBS Warburg ne ha alzato il rating da ‘Neutral’ a ‘Buy’. Bene anche Johnson&Johnson t (JNJ – Nyse).

A pesare sull’hi-tech, le indicazioni negative e i ribassi del colosso delle infrastrutture per la telefonia Lucent (LU – Nyse), del gigante dei cellulari Ericsson (ERICY – Nasdaq), del gruppo Internet Amazon (AMZN – Nasdaq) e della societa’ di archiviazione dati Brocade (BRCD – Nasdaq). In calo anche Qualcomm (QCOM – Nasdaq), nonostante il giudizio confortante di Lehman Brothers.

Per avere tutti i dettagli clicca su TITOLI CALDI , in INSIDER.