Wall Street archivia la giornata con il segno più

9 Settembre 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Tutti positivi, a fine giornata, i principali indici a stelle e strisce sostenuti dalle buone notizie provenienti dal settore bancario europeo. Dopo il terremoto di due giorni fa scatenato da un report del Wall Street Journal secondo cui gli stress test di luglio avrebbero sottostimato i rischi, sono giunte ieri alcune news confortanti. La prima riguarda l’esito positivo dell’asta di titoli di Stato portoghesi, la seconda la decisione da parte del governo irlandese di dividere in due la problematica Anglo Irish Bank per risanarla dalle radici. Intanto dal Beige Book divulgato ieri in serata dalla Federel Reserve emerge che l’economia americana ha registrato una crescita continua da metà luglio a fine agosto, ma con diffusi segnali di rallentamento rispetto ai periodi precedenti. Il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, ieri ha promesso pronti sgravi fiscali per il ceto medio americano e per le aziende che creano lavoro mentre per i ricchi si prospettano tempi più duri. Barack Obama diventa il nuovo Robin Hood che tenta di ridurre le tasse ai poveri per aumentarle ai ricchi. A fine giornata il Dow Jones mostra un rialzo dello 0,45% a 10387,01 punti, l’S&P500 un incremento dello 0,64% a 1098,87 punti ed il Nasdaq una plusvalenza dello 0,9% a quota 2216,1.