WALL STREET APRE CAUTA, PESA IBM

5 Giugno 2002, di Redazione Wall Street Italia

Apertura all’insegna della cautela per gli indici Usa, nell’attesa della comunicazione del dato macroeconomico relativo all’ISM dei servizi di maggio alle 16.00 (le 10.00 ora di New York). Ricordiamo che il 3 giugno e’ stato comunicato l’ISM manifatturiero, attestatosi a maggio a quota 55,7, che ha battuto le aspettative di mercato.

Verificare aggiornamento indici IN TEMPO REALE in prima pagina

Nel frattempo mancano notizie che possano far sperare in recupero dei profitti societari. Gli investitori guardano con preoccupazione alla decisione dell’operatore telefonico a lunga distanza Worldcom (WCOM – Nasdaq) di tagliare un quinto del personale, pari a 16.000 dipendenti .

Altra nota negativa, lo lo scetticismo sulla ripresa dei mercati manifestato dall’operatore di telefonia mobile Ericsson (ERICY – Nasdaq). A deprimere ulteriormente gli indici, e’ il colosso informatico Ibm (IBM – Nyse), che ha anticipato che, per la prima volta in ben otto anni, chiudera’ il trimestre con una perdita netta . Immediata e’ stata la reazione della banca d’affari Thomas Weisel , che ha tagliato le stime sugli utili per azione del gigante .

Attesa per Intel (INTC – Nasdaq), che comunichera’ l’aggiornamento degli utili nella seduta del 6 giugno. Mentre Banc of America si e’ espressa positiva, J.P. Morgan ha invece manifestato una certa cautela, sottolineando che giovedi’ il colosso dei chip potrebbe ridurre le stime sul fatturato .

Settori

Occhi puntati sulla performance odierna del comparto dei software (GSO ), che potrebbe accusare la decisione della banca d’affari Goldman Sachs di emettere una nota negativa sulla societa’ Manugistic (MANU – Nasdaq). D’altro canto, pero’ Bear Stearns si e’ espressa fiduciosa su Bea Systems (BEAS – Nasdaq).Buone notizie per il colosso di Bill Gates Microsoft (MSFT – Nasdaq), dopo che la banca d’affari BSFB ha confermato le stime sul quarto trimestre fiscale e ha confermato lo strong buy .

Il settore delle tlc (XTC ) e dei wireless (YLS ) potrebbe invece risentire della decisione dell’operatore telefonico a lunga distanza Worldcom (WCOM – Nasdaq) di tagliare un quinto del personale, pari a 16.000 dipendenti . Una previsione negativa e’ stata formulata nel frattempo dall’operatore di telefonia mobile svedese Ericsson (ERICY – Nasdaq), che ha comunicato che il mercato potrebbe non migliorare.

Nel comparto della difesa (DFX ), si mette in luce TRW (TRW – Nyse) che ha annunciato nuove operazioni di spin off .

Notizie poco confortanti sul fronte del settore brokeraggio (DJ_SCR ), dopo l’apertura di un’inchiesta da parte della Sec su Salomon Smith Barney.

IL comparto retail (RLX) potrebbe invece accogliere con favore le forti vendite che, nel mese di maggio, sono state registrate dal colosso Wal-Mart (WMT – Nyse).

Per avere tutti i dettagli clicca su WSI TITOLI CALDI , in INSIDER. Abbonati subito!