WALL STREET APRE BENE, ORA TOCCA A BERNANKE

17 Gennaio 2008, di Redazione Wall Street Italia

La sessione si e’ aperta in denaro a Wall Street. Il Dow Jones avanza dello 0.30% a 12502, l’S&P500 dello 0.24% a 1376, il Nasdaq guadagna lo 0.51% a 2406. Gli ultimi dati macro hanno rafforzato le ipotesi di una manovra aggressiva da parte della Fed in materia di politica monetaria.

Ieri un deludente outlook offerto dal colosso dei chip Intel aveva trascinato al ribasso gli indici, con l’S&P500 arrivato a toccare i minimi livelli di 14 mesi. A riportare gli acquisti sull’azionario sono stati gli ultimi dati macro che hanno rafforzato le possibilita’ di un significativo taglio al costo del denaro da parte della Fed. Il mercato attende l’intervento al Congresso del presidente della Federal Reserve, Ben Bernanke, da cui potrebbero emergere importanti segnali in ambito di politica monetaria. I futures sui fed funds indicano una possibilita’ del 66% di un taglio di 50 punti base prima della fine del mese.

Buone notizie sono emerse dal comparto del lavoro (ultimamente sotto particolare pressione dopo il balzo del tasso di disoccupazione balzato al 5% nel mese di dicembre) con le richieste di sussidio da parte dei disoccupati scese ai minimi livelli di 4 mesi. Pessimo l’aggiornamento sul settore immobiliare che ha mostrato un crollo dei nuovi cantieri edili nettamente superiore alle attese: il fatto potrebbe spingere la Banca Centrale ad agire in maniera aggressiva per rilanciare il comparto e l’economia in generale.

Continua a preoccupare pero’ la condizione del settore finanziario dopo la brutta trimestrale rilasciata da Merrill Lynch (MER). La banca d’affari ha riportato una perdita di $9.8 miliardi a causa delle svalutazioni di $11.5 miliardi legate al business dei mutui subprime. Il titolo perde il 2% circa. A muoversi in rosso e’ anche l’azione del gruppo Bank of New York Mellon (BK) che ha registrato un calo del 68% dei profitti sempre a causa della forte esposizione su investimenti ad alto rischio.

Mercato super-volatile. E con news gratis, certamente non guadagni. Hai mai provato ad abbonarti a INSIDER? Scopri i privilegi delle informazioni riservate, clicca sul
link INSIDER

Tra le altre notizie societarie, IBM (IBM) rilascera’ in giornata i dettagli sulla performance trimestrale dopo aver annunciato buoni risultati preliminari. Nel comparto auto, focus su General Motors (GM) impegnata in una presentazione agli analisti. Tra i titoli hi-tech bene eBay (EBAY) che beneficia di un upgrade di Bear Stearns.

Sugli altri mercati, in recupero il petrolio. I futures con consegna febbraio segnano al momento un progresso di $1.09 centesimi a $91.93 al barile. Sul valutario, l’euro e’ in progresso rispetto al dollaro a quota 1.4675. L’oro avanza di $7.10 a $889.10 all’oncia. In progresso i Titoli di Stato. Il rendimento sul Treasury a 10 anni e’ salito al 3.74%.

parla di questo articolo nel Forum di WSI