WALL STREET: APERTURA NEL SEGNO DEI GUADAGNI

17 Giugno 2002, di Redazione Wall Street Italia

Avvio di seduta in netto rialzo per i mercati Usa, con il Nasdaq che guadagna subito oltre un punto percentuale.

A trainare l’indice high-tech sono le ottime performance di Intel, Microsoft, Cisco Systems, Dell e Qualcomm.

Il rimbalzo odierno era ampiamente previsto dagli analisti dopo la situazione di ‘oversold’ delle ultime sedute.

Verificare aggiornamento indici IN TEMPO REALE in prima pagina

Da segnalare:

– Il colosso del software Oracle, che martedi’ comunichera’ gli utili del secondo trimestre, e’ ‘buy’ per Bank of America. La banca d’affari ritiene che il titolo abbia gia’ scontato il rallentamento della spesa per l’IT e che il rapporto rischio/ricompensa giochi adesso a favore delle azioni ORCL.

– Il consiglio di amministrazione della societa’ di tlc Qwest Communications International ha chiesto all’amministratore delegato Joseph P. Nacchio di dimettersi.

– La banca d’affari AG Edwards ha rivisto al rialzo il rating sul titolo biotech Amgen (AMGN – Nasdaq) da “hold” a “buy”, sottolineando che tra due anni AMGN potrebbe presentare il miglior rapporto tra prezzo e rendimento. Il titolo trascina al rialzo l’indice di riferimento del settore biotech, il BTK, che guadagna il 3%.

– Il colosso dei fast food McDonald’s (MCD – Nyse) ha alzato le stime sui risultati del secondo trimestre, dichiarando che gli utili per azione potrebbero attestarsi all’interno di una forchetta compresa tra 38 e 39 centesimi.

– La banca d’affari Salomon Smith Barney ha tagliato le stime sugli utili del 2002 del colosso informatico Ibm da $4,11 a $3,85.

– Secondo il settimanale Business Week, il colosso delle tlc Worldcom potrebbe vendere la divisione a lunga distanza MCI.

– Una ricerca ha sollevato dubbi sui potenziali effetti collaterali del farmaco contro l’artrite Vioxx, cavallo di battaglia del colosso farmaceutico Merck.

Per avere tutti i dettagli clicca su WSI TITOLI CALDI , in INSIDER. Abbonati subito!