WALL STREET: APERTURA DEBOLE PER GLI INDICI

13 Agosto 2002, di Redazione Wall Street Italia

Apertura all’insegna della cautela per gli indici Usa, in quella che potrebbe essere una seduta dalle mille sorprese. Appuntamento oggi con il meeting del FOMC, l’organo di politica monetaria della Fed, la cui decisione sui tassi di interesse sara’ resa nota alle 20:15 (le 14:15 ora di New York). A deprimere i mercati, i timori degli investitori sulla possibilita’ che Alan Greenspan non intervenga sul costo del denaro. E secondo molti una riduzione, data l’incertezza della fase congiunturale, sarebbe necessaria in questo momento.

Verificare aggiornamento indici IN TEMPO REALE in prima pagina

Da segnalare che a provocare il balzo della scorsa settimana dei mercati americani e’ sono state proprio le speranze di un taglio del costo del denaro da parte di Alan Greenspan, tanto da portare l’indice S&P 500 a crescere del 5,1%. Nel frattempo, piu’ osservatori di mercato si sono pronunciati su quanto potrebbe accadere tra poche ore. Morgan Stanley sembra essere l’unica a ritenere che la Banca centrale americana ridurra’ i tassi di 50 punti base.

Il dato superiore alle stime relativo alle vendite al dettaglio di luglio non e’ riuscito a fungere da elemento di traino. Da precisare che l’incremento e’ stato provocato soprattutto dalle forti vendite di auto, senza le quali l’indicatore avrebbe segnato un rialzo dello 0,2% contro lo 0,3% stimato.

SETTORI

Anche nella giornata di oggi gli occhi sono puntati sulla performance del comparto aereo (XAL – Nyse), confermatosi ieri maglia nera dopo la richiesta di amministrazione controllata da parte di US Airways (U – Nyse). Il gruppo ha tuttavia ricevuto oggi l’ok di un giudice federale relativamente a un piano di finanziamento di emergenza. Nell’occhio del ciclone e’ oggi UAL Corp (UAL – Nyse) che, per UBS Warburg , potrebbe rischiare la bancarotta. E American Airlines, la divisione di AMR Corp (AMR – Nyse) ha dichiarato l’intenzione di tagliare la forza lavoro di 7.000 unita’.

AUTO (DJ_ATO ).
Occhi puntati sul comparto automobilistico che potrebbe beneficiare proprio dell’indicatore sulle vendite al dettaglio. La crescita del dato e’ stata infatti alimentata proprio dalle forti vendite del settore. Da aggiungere inoltre che l’amministratore delegato e il direttore finanziario hanno certificato oggi i bilanci di Ford (F – Nyse).

FINANZIARI (DJ_FIN ).
Un passo in avanti nel sistema di corporate governance e’ stato fatto dalla societa’ di carte di credito American Express (AXP – Nyse) che contabilizzera’ le stock options come costi. Il settore potrebbe beneficiare anche della decisione di Merrill Lynch di premiare alcuni titoli quali Banc of America (BAC – Nyse)e Lehman Brothers (LEH – Nyse).

RETAIL (DJ_RTS )
Hanno battuto le stime i risultati trimestrali di Wal-Mart (WMT – Nyse). Ha superato le previsioni anche JC Penney (JCP – Nyse).

SEMICONDUTTORI (SOX ).
Secondo voci di mercato il colosso dei chip Intel (INTC – Nyse) svelera’ una nuova tecnologia.

Per avere tutti i dettagli clicca su WSI TITOLI CALDI , in INSIDER.