WALL STREET: ANCORA BUY SULLE BORSE AMERICANE

5 Novembre 2004, di Redazione Wall Street Italia

*Marco Bonelli, Managing Director di Raymond James, e’ molto conosciuto tra gli investitori istituzionali e i trader italiani. I suoi commenti quotidiani di meta’ seduta sull’andamento della Borsa Usa (comprese le indicazioni di trading operativo e le posizioni rialziste) non implicano responsabilita’ alcuna per Wall Street Italia, che notoriamente non svolge alcuna attivita’ di trading e pubblica tali indicazioni a puro scopo informativo. Si prega di leggere, a questo proposito, il disclaimer ufficiale di WSI.

_______________________________________

La sessione di oggi si e’ aperta in denaro, a seguito dei dati macro sull’impiego risultati superiori alle attese. Inoltre Nvidia (NVDA) ha pubblicato risultati trimestrali al di sopra delle stime.

Al momento, l’indice Dow Jones sta guadagnando 58 punti a 10372, il Nasdaq è in rialzo di 9 punti a 2032 e l’S&P500 è in denaro di 2 punti a 1164.
Si stanno distinguendo in positivo i settori biotecnologia, semiconduttori e “retail”; in ribasso invece il comparto Internet, a seguito di un abbassamento di stime da parte di UBS su Google (GOOG).

Le letture del rapporto “put-call” sono state del 130alle 10:00 e del 133alle 11:00.
L’indice VIX si trova al livello di 14.05. L’indice ”advance/decline” sta facendo registrare una lettura invariata. I volumi sul NYSE sono di 823 milioni di titoli scambiati.

Vorremmo sottolineare alcuni interessanti dati statistici. Al primo novembre da inizio anno, basandosi solo su un apprezzamento, sul NYSE, la percentuale dei titoli in rialzo del 10% o piu’ e’ stata del 24% e di quelli in rialzo del 15% o piu’ e’ stata del 19%. Sul Nasdaq invece la percentuale di titoli in rialzo del 10% o piu’ e’ stata del 26% e di quelli in rialzo del 15% o piu’ e’ stata del 22%.

Cio’ significa che nonostante le performances dei maggiori indici siano state quasi invariate (Dow –1.33% e Nasdaq +1% da inizio anno), il resto del mercato ha fatto segnare dei considerevoli rialzi. Saranno ora in grado, i maggiori indici di colmare questo gap con il resto del mercato?

TRADING OPERATIVO:

Questa mattina, considerato il trend positivo, abbiamo deciso di aprire una nuova posizione su Petco Animal (PETC). Al momento, il titolo sta scambiando in rialzo dell’1%.

Anche il resto delle nostre posizioni si trova in denaro, in particolare GILD +1.2%, TXN +1.6% e KLAC +1.3%. Infine, TWP e PLT si trovano in denaro dello 0.5% circa.

DA QUI ALLA CHIUSURA:

Lunedi’ mattina, non saranno pubblicati dati macro.

POSIZIONI RIALZISTE:

GILD (APERTA IL 27/9 A $35.80; ATTUALE $37.66; PERF +5.20%)

TWP (APERTA IL 29/9 A $43.65; ATTUALE $43.79; PERF +0.32%)

KLAC (APERTA IL 7/10 A $43.15; ATTUALE $45.43; PERF +5.28%)

TXN (APERTA IL 7/10 A $22.81; ATTUALE $24.67; PERF +8.15%)

YHOO (APERTA IL 25/10 A $34.70; CHIUSA IL 3/11 A $39.15; PERF +12.82%)

XMSR (APERTA IL 25/10 A $32.50; CHIUSA IL 3/11 A $33.60; PERF +3.38%)

PLT (APERTA IL 1/11 A $43.80; ATTUALE $44.60; PERF +1.83%)

PETC (APERTA IL 5/11 A $35.98; ATTUALE $36.19; PERF +0.58%)