Wall Street amplia i guadagni a metà giornata

2 Agosto 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Wall Street amplia i guadagni a metà giornata e si avvia verso una chiusura in verde brillante. Già in apertura la borsa a stelle e strisce ha mostrato una giusta intonazione adeguandosi al panorama del Vecchio continente. A sostenere gli acquisti ci hanno poi pensato i dati macro della giornata che sono stati migliori delle attese. L’ISM manifatturiero del mese di luglio è scivolato a quota 55,5 in luglio dai 56,2 di giugno, facendo meglio delle attese degli analisti che avevano preventivato un calo ben più marcato a 54,1 punti. Salgono oltre il consensus anche le spese per costruzioni in USA nel mese di giugno che hanno segnato un incremento dello 0,1% rispetto al calo dello 0,2 del mese precedente e contro attese che erano per una flessione dello 0,5%. Intanto, Ben Bernanke alla riunione annuale del Southern Legislative Conference ha sottolineato che gli americani sono ancora alle prese con disoccupazione, pignoramenti la perdita di risparmio e quindi “c’e’ ancora molta strada da fare per avere una piena ripresa dell’economia.” L’attenzione è stata anche rivolta all’intervento di Timothy Geithner, alla New York University. Il Segretario del Tesoro americano ha dichiarato che è necessario agire in tempi rapidi per mettere in atto le regole della riforma finanziaria statunitense. Sul mercato valutario, il dollaro soffre nei confronti della moneta unica. Il cross euro/dollaro sfonda nel pomeriggio la quota degli 1,31 usd, mentre, il petrolio viaggia sopra quota 81 dollari al barile. Il Dow Jones mostra ora un rialzo dell’ 1,78% a 10652,05 punti, l’S&P500 un incremento dell’ 1,96% a 1123,14 punti ed il Nasdaq una plusvalenza dell’1,59% a quota 2283,3.