WALL STREET: ALERT RIMBALZO DI BREVE DURATA

6 Febbraio 2008, di Redazione Wall Street Italia

Avvio di seduta in buon rialzo per gli indici americani. Il Dow Jones guadagna lo 0.40% a 12313, l’S&P500 lo 0.45% a 1342, il Nasdaq avanza dello 0.44% a 2319. Il rimbalzo segue il forte sell-off degli ultimi due giorni. A riportare gli acquisti sull’azionario sono l’incoraggiante trimestrale di Walt Disney e il buon dato sulla produttivita’ del quarto trimestre. E’ un mercato per trading rapido e per operazioni su singoli titoli.

Gli indici rimbalzano dopo il brusco calo di ieri (il peggiore di quasi un anno) originato dal pessimo dato sul comparto dei servizi, crollato ai minimi livelli dall’ottobre 2001, evidenziando una contrazione dell’attivita’ e l’arrivo effettivo della recessione. A contribuire al tono negativo degli ultimi giorni e’ stata anche la debolezza dei titoli finanziari dopo il warning dell’agenzia di rating Fitch sul possibile downgrade del credito delle principali societa’ assicuratrice di emissioni obbligazionarie.

Note positive sono emerse nel preborsa dal fronte macro. Il dato sulla produttivita’ del quarto trimestre ha registrato un avanzamento dell’1.8%, superando nettamente le attese degli analisti che erano per un rialzo piu’ contenuto, pari a +0.5%. Anche la componente del costo unitario del lavoro si e’ attestata a livelli migliori delle stime. Piu’ tardi in giornata (16:30 ora italiana) saranno diffusi i numeri sulle scorte settimanali di petrolio. Nelle prime battute intanto, i futures con consegna marzo sull’oro nero segnano un rialzo di $0.21 a $88.62 al barile.

Sul mercato ci sono sempre opportunita’. E con news gratis, non le trovi. Hai mai provato ad abbonarti a INSIDER? Scopri i privilegi delle informazioni riservate, clicca sul
link INSIDER

Numerose le societa’ che hanno diffuso le trimestrali nelle ultime ore. Hanno fatto meglio del consensus del mercato il colosso dell’entertainment Walt Disney (DIS), il cui titolo e’ schizzato +5% nell’after hour, e il gigante media Time Warner (TWX); il titolo di quest’ultimo potrebbe pero’ risentire del debole ooutlook offerto per i prossimi mesi.

Subito dopo la chiusura delle borse, sara’ la societa’ leader nel comparto network, Cisco Systems (CSCO), a diffondere gli utili: c’e’ grande attenzione sui numeri del gruppo dopo l’allarme lanciato a meta’ novembre sul drastico calo degli ordinativi provenienti dal settore bancario, messo in ginocchio dal “credit crunch”.

Sugli altri mercati, sul valutario, ancora in ribasso l’euro rispetto al dollaro a 1.4620. L’oro e’ in rialzo di $10.20 a $900.50 all’oncia. In lieve calo i Titoli di Stato. Il rendimento sul Treasury a 10 anni e’ salito al 3.6050%.

parla di questo articolo nel Forum di WSI