WALL ST: SUI MERCATI AMERICANI PREVALE LA CAUTELA

5 Maggio 2005, di Redazione Wall Street Italia

*Marco Bonelli, Managing Director di Raymond James, e’ molto conosciuto tra gli investitori istituzionali e i trader italiani. I suoi commenti quotidiani di meta’ seduta sull’andamento della Borsa Usa (comprese le indicazioni di trading operativo e le posizioni rialziste) non implicano responsabilita’ alcuna per Wall Street Italia, che notoriamente non svolge alcuna attivita’ di trading e pubblica tali indicazioni a puro scopo informativo. Si prega di leggere, a questo proposito, il disclaimer ufficiale di WSI.

_______________________________________

La sessione di oggi si e’ aperta pressoche’ invariata. Txu Corp. (TXU) ha pubblicato risultati trimestrali inferiori alle attese. Merck (MRK) ha annunciato la nomina di un nuovo CEO; I.B.M. (IBM) ha pianificato di tagliare fino al 4% la propria forza lavoro.

Al momento, l’indice Dow Jones e’ in rialzo di 4 punti a 10389 Nasdaq è in denaro di 3 punti a 1966 e l’S&P500 sta guadagnando 2 punti a 1177.
Si stanno distinguendo in positivo i settori energia, “retail”, semiconduttori e trasporti; in ribasso invece finanziari e servizi per le telecomunicazioni.
Le letture del rapporto “put-call” sono state del 120% alle 10:00 e del 122% alle 11:00.
L’indice VIX si trova al livello di 13.64. L’indice ”advance/decline” sta facendo registrare una lettura di +1400. I volumi sul NYSE sono di 777 milioni di titoli scambiati.

L’indice Dow Jones ha chiuso a quota 10384.64 e nelle ultime 4 sessioni ha fatto segnare un guadagno di 313 punti. Il mercato si trova dunque a meno di 20 punti da 10400, livello che avevamo auspicato che il Dow avrebbe dovuto raggiungere prima di cominciare la fase di ritracciamento della sequenza “minimo di reazione-rialzo-ritracciamento”. Ricordiamo infatti che tra 10400 e 1500 esiste forte distribuzione. Se il mercato invece fosse gia’ in grado di continuare il rialzo e superare anche 10500, allora l’eventuale “retest’ seguente potrebbe essere molto meno intenso del previsto.

TRADING OPERATIVO:

Questa mattina, dopo i risultati trimestrali di ieri sera, abbiamo deciso di chiudere in pari la nostra posizione su THQI.

Abbiamo poi aperto una nuova posizione rialzista su Kulicke & Soffa Industries Inc. (KLIC), societa’ di testers per microprocessori. La valutazione e’ buona e tecnicamente risulta un ottimo “bottom fishing”. Al momento, KLIC sta guadagnando oltre l’1.5%.

Tra le altre posizioni, si stanno distinguendo in positivo i titoli di CHK +2.1% e MERQ +0.8%. YHOO sta perdendo lo 0.6%, mentre USNA e AU sono invariati.

Vedi decine di small e medium cap in forte crescita segnalate da
WSI nella rubrica Titoli Caldi, una delle 11 sezioni in tempo reale
riservate agli abbonati a INSIDER. Se non sei gia’ abbonato, clicca sul
link INSIDER

DA QUI ALLA CHIUSURA:

Questa sera dopo la chiusura, le societa’ di Abercrombie (ANF), McAfee (MFE), Pixar Animation (PIXR) e Sina (SINA), fra le altre, pubblicheranno i risultati trimestrali.

Domani mattina, saranno pubblicati i dati macro sull’impiego e sul credito al consumo.

POSIZIONI RIALZISTE:

GILD (APERTA IL 27/9 A $35.80; CHIUSA IL 26/4 A $39.55; PERF +10.47%)

NVLS (APERTA IL 3/12 A $29.40; CHIUSA IL 29/4 A $23.09; PERF –21.46%)

YHOO (APERTA IL 13/12 A $37.65; ATTUALE $34.92; PERF –7.25%)

THQI (APERTA IL 25/2 A $27.10; CHIUSA IL 5/5 A $27.25; PERF +0.55%)

IMAX (APERTA IL 11/3 A $10.22; CHIUSA IL 29/4 A $7.82; PERF –23.48%)

CHK (APERTA IL 17/3 A $22.35; ATTUALE $20.07; PERF –10.20%)

USNA (APERTA IL 21/3 A $45.0; ATTUALE $42.80; PERF –4.89%)

MERQ (APERTA IL 24/3 A $46.55; ATTUALE $41.72; PERF –10.38%)

AU (APERTA IL 7/4 A $35.12; ATTUALE $32.94; PERF –6.21%)

KLIC (APERTA IL 5/5 A $5.22; ATTUALE $5.32; PERF +1.92%)