WALL ST. SPINTA IN RIBASSO DA ALCOA E CHEVRON

12 Gennaio 2010, di Redazione Wall Street Italia

Partenza in rosso per i listini azionari americani, depressi dalle notizie giunte da Alcoa e Chevron. Il Dow cede lo 0.62% a 10598.24 punti, il Nasdaq lo 0.72% a quota 2295.81, mentre l’S&P 500 lo 0.65% attestandosi in area 1139.77.

A cominciare dai risultati trimestrali di Alcoa, sono stati molti i catalizzatori di seduta giunti dal fronte delle notizie societarie. Gli utili del colosso dell’alluminio ha fatto peggio delle attese, mentre l’altra componente del Dow Chevron ha rivisto al ribasso le previsioni sui profitti del quarto trimestre.

Nel frattempo il produttore di dispositivi medici Stryker ha emesso linee guida in linea sia sul 2009 che sul 2010, mentre Tiffany ha alzato l’outlook sul 2010 e Infosys ha riportato un risultato migliore delle stime nell’ultimo trimestre dell’anno e ha al contempo alzato l’outlook. Da parte sua Hartford Financial ha pubblicato utili piu’ alti delle attese.

Per i tuoi investimenti, segui il feed in tempo reale di Wall Street Italia INSIDER. Se non sei abbonato, fallo subito: costa solo 0.77 euro al giorno, provalo ora!

In ambito macroeconomico, il deficit della bilancia commerciale si e’ allargato piu’ delle attese in novembre. Sui dati ha influito negativamente l’incremento delle importazioni che hanno oscurato la sesta crescita mensile consecutiva delle esportazioni.

Nel frattempo la Banca centrale cinese ha preso qualche iniziativa che suggerisce come Pechino abbia intenzione di apportare una stretta monetaria, con l’obiettivo di mettere un freno all’inflazione e agli acquisti speculativi.