WALL ST: SI PARTE IN RIALZO, BENE SOCIETA’ E GREGGIO

18 Novembre 2005, di Redazione Wall Street Italia

Avvio di seduta positivo per i mercati americani, sulla scia delle notizie societarie e del calo del petrolio. Il Dow Jones e’ in rialzo dello 0.37% a 10759, l’S&P500 dello 0.38% a 1247, il Nasdaq segna +0.33% a 2227.

A diffondere il buonumore sui mercati e’ in primo luogo la conglomerata industriale General Electric. La societa’ ha comunicato la vendita del business assicurativo a Swiss Re per un valore totale di $6.8 miliardi. Ha inoltre offerto un outlook positivo per il futuro, incrementato il dividendo trimestrale e rafforzato il piano di riacquisto di azioni proprie. Al momento il titolo e’ in progresso di oltre il 2.50%.

Trattandosi di una conglomerata, la societa’ e’ impegnata in diversi business e settori, di conseguenza qualsiasi sviluppo positivo del gruppo si riversa positivamente sui mercati.

Continua sulla via dei rialzi anche il colosso informatico Hewlett-Packard, all’indomani della comunicazione della trimestrale rivelatasi superiore alle attese degli analisti. Ricordiamo che dall’inizio dell’anno, il titolo e’ il “top-performer” del Dow Jones.

A migliorare il sentiment sui mercati e’ anche l’annunciata acquisizione di Scientific-Atlanta da parte del colosso di infrastrutture network Cisco Systems. La societa’ paghera’ $43 per azione in cash per un totale di $6.9 miliardi.

In assenza di dati macro, gli investitori si concentreranno anche sugli sviluppi nel comparto energetico. In questo momento il contratto futures con scadenza dicembre e’ in calo di 34 centesimi a quota $56.00. Giovedi’ il greggio ha ceduto interamente i guadagni registrati nella giornata di mercoledi’, in cui un sorprendente calo delle scorte aveva riportato le quotazioni sopra i $58 al barile.

Vedi decine di small e medium cap in forte crescita segnalate da
WSI nella rubrica Titoli Caldi, una delle 10 sezioni in tempo reale
riservate agli abbonati a INSIDER. Se non sei gia’ abbonato, clicca sul
link INSIDER

Sugli altri mercati sono in ribasso i titoli di Stato. Il rendimento sul Treasury a 10 anni e’ al 4.49% contro il 4.46% di giovedi’. L’oro guadagna $0.90 a $487.80 all’oncia e l’euro viene scambiato a quota 1.1778 contro il dollaro.