WALL ST. RESISTE MALGRADO LA DELUSIONE PER LE CASE

5 Gennaio 2010, di Redazione Wall Street Italia

I listini azionari americani procedono incerti, muovendosi a zig zag dopo che gli investitori hanno ricevuto segnali contrastanti dal fronte macroeconomico. Intanto il dollaro si e’ portato in territorio positivo nei confronti delle principali valute rivali, tra cui l’euro, dopo un avvio difficile.

Se da un lato gli ordini alle fabbriche hanno mostrato un rialzo superiore alle previsioni, le vendite di case con contratti in corso con contratti in corso hanno nettamente deluso, accusando un calo marcato superiore alle attese.

I dati pubblicati dal Dipartimento del Commercio hanno mostrato un rialzo della domanda alle fabbriche nel mese di novembre piu’ di due volte superiore alle stime, cifre che rispecchiano la ripresa nei settori industriale, tecnologico, chimico e dell’acciaio.

Nel frattempo, tuttavia, il numero di acquirenti che hanno accettato di acquistare case gia’ occupate in precedenza e’ sceso nettamente due mesi fa, suggerendo che le vendite caleranno questo inverno. La National Association of Realtors ha reso noto che l’indice che misura la vendita di case con contratti in corso e’ scivolato del 16% a quota 96: si tratta del primo calo dopo nove mesi di rialzi e il livello piu’ basso dallo scorso giugno.

Tra i settori si muovono in progresso i finanziari, gli industriali e i titoli delle societa’ legate ai consumi discrezionari, mentre i comparti piu’ difensivi come le utility e i colossi del consumo all’ingrosso cedono il passo.

Per i tuoi investimenti, segui il feed in tempo reale di Wall Street Italia INSIDER. Se non sei abbonato, fallo subito: costa solo 0.77 euro al giorno, provalo ora!

Non esercita una particolare influenza sull’andamento del mercato la notizia, per lo piu’ attesa, secondo cui Kraft Foods ha alzato l’offerta per aggiudicarsi Cadbury, dopo che la potenziale acquirente Nestle ha annunciato il suo ritiro dalla battaglia per rilevare la produttrice britannica di cioccolato.

Sotto i riflettori Google, che oggi durante l’incontro con i media ha lanciato il palmare di sua produzione Nexus One dotato di sistema operativo Android.

Sempre in ambito tecnologico, secondo le ultime indiscrezioni stampa Apple dovrebbe annunciare a momenti l’acquisto della societa’ di pubblicita’ sui dispositivi portatili Quattro Wireless per una cifra pari a $275 milioni.

A livello settoriale le migliori performance sono segnate dai comparti: Airlines-FAA +4.7%, Coal-KOL +3.5%, Solar Energy-TAN +3.2%, Oil Services-OIH +2.2%, Austria-EWO +2.2%, Agribusiness-MOO +2.1%, China-FXI +2.0%, Clean Energy-PBW +1.7%, Silver-SLV +1.6%, Regional Banks-RKH +1.3%, Gold Miners-GDX +1.3% and Banks-KBE +1.2%. Tra i piu’ forti ribassi: Natural Gas-UNG -2.0%, Japan-EWV -1.6%, Regional Banks-KRE -1.3%, Utilities-XLU -1.0%, Pharma-PPH -0.9%, Biotech-BBH -0.8% and Taiwan-EWT -0.8%.

Alle 18:30 circa il volume di scambio e’ di 499 milioni di pezzi al NYSE e 1.16 miliardi al Nasdaq. I titoli in rialzo contro quelli in ribasso sono 1723 a 1223 al Nyse e 1271 a 1300 al Nasdaq. I nuovi massimi contro i nuovi minimi delle ultime 52 settimane sono: 329 a 1 al NYSE e 193 a 4 al Nasdaq.