Società

WALL ST: PROCEDE BENE IL DOW, NASDAQ DEBOLE

Questa notizia è stata scritta più di un anno fa old news

*Marco Bonelli, Managing Director di Raymond James, e’ molto conosciuto tra gli investitori istituzionali e i trader italiani. I suoi commenti quotidiani di meta’ seduta sull’andamento della Borsa Usa (comprese le indicazioni di trading operativo e le posizioni rialziste) non implicano responsabilita’ alcuna per Wall Street Italia, che notoriamente non svolge alcuna attivita’ di trading e pubblica tali indicazioni a puro scopo informativo. Si prega di leggere, a questo proposito, il disclaimer ufficiale di WSI.

_______________________________________

La sessione di oggi si e’ aperta in denaro. Il prezzo del greggio e’ in ribasso dello 0.7%, vicino ai $73.50 al barile.

Al momento, l’indice Dow Jones e’ in rialzo di 68 punti a 11158, il Nasdaq e’ invariato a 2130 e l’S&P500 e’ in denaro di 5 punti a 1271.
L’indice “advance/decline” sta facendo registrare una lettura di +1200.
L’indice VIX e’ al livello di 13.95.
Positive le performances dei settori prodotti agricoli, alluminio, prodotto per la costruzione e automobili; in ribasso invece oro, raffinerie e immobiliare.
I volumi sul NYSE sono di 630 milioni di titoli scambiati.

TRADING OPERATIVO:

Questa mattina, entrambe le nostre posizioni, FILE e SSTI, sono in denaro di circa l’1%.

Vedi decine di small e medium cap in forte crescita segnalate da
WSI nella rubrica Titoli Caldi, una delle 8 sezioni in tempo reale
riservate agli abbonati a INSIDER. Se non sei gia’ abbonato, clicca sul
link INSIDER

DA QUI ALLA CHIUSURA:

Questa sera dopo la chiusura, Alcoa (AA) sara’ una delle prime societa’ a pubblicare i risultati trimestrali.

Domani mattina, non saranno pubblicati dati macro.

POSIZIONI RIALZISTE:

SSTI (APERTA IL 29/12 A $5.16; ATTUALE $3.54; PERF. –31.40%)

FILE (APERTA IL 25/1 A $27.35; ATTUALE $26.13; PERF -4.46%)

BORSA:ATTESA TRIMESTRALI SPINGE DOW JONES, NASDAQ OPACO/ANSA

Wall Street procede sostanzialmente tonica in scia all’attesa dei risultati del secondo trimestre da parte dei maggiori gruppi industriali Usa. Oggi infatti la big dell’alluminio Alcoa inaugura la serie di comunicazioni che gli analisti si attendono di tono positivo.

Gli esperti si attendono in media un aumento degli utili nel trimestre del 12,3% per le aziende inserite nello S&P 500, una stima che peraltro migliora la previsione di un mese fa di un aumento dei profitti nell’ordine del 10,9%. Queste attese danno smalto a S&P 500 e Dow Jones mentre sul Nasdaq, poco variato, pesa la debolezza del comparto semiconduttori.

Ma il mercato accoglie positivamente anche un paio di notizie di acquisizioni di peso che hanno visto protagoniste Kraft Foods e Kimco Reality: la prima ha acquistato le attività in Spagna e Portogallo della britannica United Biscuits per un controvalore di 1,1 miliardi di dollari: la seconda, attiva nel business dei centri commerciali, ha rilevato Pan Pacific Retail Properties per 2,9 miliardi di dollari.

Guardando all’andamento dei singoli titoli, Alcoa sale di 15 cents, a 33,70 dollari, sull’attesa di una trimestrale brillante, a livelli che non si vedevano da 1997. Sugli scudi CVS che guadagna 1,02 dollari, a 31,48 dollari trainando gli altri colossi di catene drugstore. CVS si avvantaggia della comunicazione di un balzo vendite nel trimestre dell’8,8%, superiore a quanto in precedenza stimato dal gruppo (+8%).

Kraft Foods è poco variato dopo la comunicazione dell’acquisizione delle attività spagnola e portoghese di Unites Biscuits e registra un rialzo di 4 cents, a 30,24 dollari. Tra le blue chip brilla DuPont: il colosso della chimica guadagna l’1,5%, a 41,15 dollari dopo aver reso noto che il ministro brasiliano dell’agricoltura ha scelto il suo Qualicon RiboPrinter per un programma di sicurezza alimentare. Bene anche Boeing che guadagna 1,10 dollari, a 81,09 dollari, dopo aver annunciato ordinativi per i primi sei mesi dell’anno superiori a quelli della rivale Airbus.

Sorride anche Walt Disney: il colosso dei media e entertainment si avvantaggia del lusinghiero successo di botteghino del suo ultimo film “Pirates of the Caribbean: Dead Man’s Chest’ e avanza di 16 cents, a 29,99 dollari. Sugli scudi Tyson Foods che balza del 6,1%, a 15,33 dollari, mettendo a segno la miglior performance nello S&P 500: la big delle lavorazioni carni beneficia di un upgrading da parte di un analista di JP Morgan.

Quando sono trascorse poco più di tre ore dall’avvio delle contrattazioni, questa la situazione dei principali indici della Borsa Usa: il Dow Jones sale dello 0,53% (11.149,44 punti), lo S&P 500 avanza dello 0,43% (1.270,98) e il Nasdaq segna +0,07% 82.131.59).