WALL ST.: PRIMA SEDUTA IN RIALZO DOPO TRE IN CALO

12 Novembre 2003, di Redazione Wall Street Italia

Prima parte della seduta positiva per le borse americane, con gli indici azionari in lieve rialzo dopo tre giornate consecutive di cali.

Il Dow Jones guadagna lo 0,23% a 9760, l’S&P 500 lo 0,30% a quota 1049 e il Nasdaq lo 0,81% a 1946 punti.

Dei trenta titoli componenti il Dow, 22 sono in territorio positivo: conducono la lista dei guadagni Altria, Caterpillar, General Motors, Honeywell e McDonald’s. La peggiore oggi e’ la farmaceutica Merck (-1,4%), che ha annunciato di aver interrotto la sperimentazione su un farmaco antidepressivo.

L’agenzia Standard & Poor’s oggi ha abbassato il giudizio sui $180 miliardi di debito di Ford, portando il rating a BBB-, solo un gradino al di sopra del livello “junk” (l’azione e’ tuttavia in rialzo di oltre il 3%).

A livello di settore, sono in buona crescita i titoli tecnologici. Anche oggi non sono attesi dati economici, e bisognera’ aspettare le prossime due sessioni per le novita’ su sussidi di disoccupazione, produzione industriale e vendite al dettaglio. Nonostante le recenti battute d’arresto, a Wall Street continua a prevalere un orientamento ottimista. La banca d’affari UBS ha alzato le stime sull’EPS del 2004 delle societa’ che compongono l’S&P500 da da $60 a $63 e ha iniziato le previsioni sul 2005 con una stima di $64. Il target dell’indice S&P500 e’ fissato a quota 1150.

Passando al reddito fisso, sono in lieve rialzo i titoli di Stato, con il rendimento sul Treasury a 10 anni al 4,412%. In crescita anche l’oro, che avanza di $3,20 a $390,80 all’oncia, grazie anche alla debolezza del dollaro. Il cambio del biglietto verde con l’euro e’ a 1,1636. In lieve progresso, infine, il petrolio, salito a $31,17 al barile (da Target News, in tempo reale per gli abbonati a INSIDER).