WALL ST. POSITIVA IN AVVIO, GRANDE ATTESA SU MINUTE

31 Maggio 2006, di Redazione Wall Street Italia

Gli indici americani rimbalzano dai minimi toccati ieri in seguito al pesante sell-off ed aprono in territorio positivo. Il Dow Jones e’ in rialzo dello 0.35% a 11132, l’S&P500 guadagna lo 0.41% a 1264, il Nasdaq e’ in progresso dello 0.38%, a quota 2172.

Nella giornata di ieri, un mix di notizie economiche e societarie (aumento del prezzo del greggio, indebolimento del dollaro, calo della fiducia dei consumatori e deludenti previsioni su risultati aziendali) aveva spinto i listini fortemente al ribasso, causando una perdita del Nasdaq superiore al 2%.

L’attenzione degli operatori resta concentrata sulle minute del Fomc, che verranno rilasciate alle 20:00 ora italiana. Gli operatori sperano di ricevere maggiori informazioni sullo stato economico e sulle condizioni inflazionistiche, nonche’ sull’atteggiamento che la Banca Centrale avra’ in ambito di tassi d’interesse.

Prima delle minute, gli operatori potranno avere un aggiornamento sull’attivita’ manifatturiera grazie al rilascio del dato sul Chicago PMI, previsto alle 16:00 ora italiana. Il dato sulle scorte di petrolio verra’ diffuso nella giornata di domani, anziche’ oggi, a causa della chiusura dei mercati ad inizio settimana in occasione del Memorial Day.

Ieri il greggio e’ balzato sopra i $72 al barile; questa mattina, nelle prime battute, sta cedendo parte dei guadagni: i futures con consegna luglio vengono scambiati a $71.47, in ribasso di 56 centesimi.

Sul fronte societario, dopo le poco incoraggianti stime sulle vendite comparate di Wal-Mart, Costco Wholesale, altra societa’ retail, ha diffuso una trimestrale inferiore alle attese degli analisti.

Nel settore Internet, commenti negativi sono stati espressi sui colossi Goolge e eBay. La banca d’affari Merrill Lynch ha tagliato i target price delle due aziende citando multipli conservativi legati ad un difficile momento per i consumatori.

In ambito di mergers & acquisitions, ADC Telecommunications, azienda sviluppatrice di apparecchiature per le comunicazioni, ha raggiunto un accordo per l’acquisto di Andrew Corp, in un’operazione in titoli valutata circa $2 miliardi.

Vedi decine di small e medium cap in forte crescita segnalate da
WSI nella rubrica Titoli Caldi, una delle 8 sezioni in tempo reale
riservate agli abbonati a INSIDER. Se non sei gia’ abbonato, clicca sul
link INSIDER

Sul valutario, stabile l’euro nei confronti del dollaro a quota $1.2855. L’oro e’ in progresso (+$3.50) a $664.00 all’oncia (futures con scadenza giugno). In recupero i titoli di Stato. Il rendimento sul Treasury a 10 anni e’ sceso al 5.066%.