WALL ST: NASDAQ NON TIENE, INDICI TUTTI IN ROSSO

6 Dicembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

Il tabellone elettronico del Nasdaq passa nuovamente in rosso dopo un timido tentativo di ripresa. Il comparto tecnologico e’ appesantito dai ‘profit warning’ di questa mattina e e dal naturale assestamento tecnico dopo il forte rialzo di ieri. In negativo tutti gli altri principali indici.

(verifica quotazioni indici aggiornate IN TEMPO REALE in prima pagina)

L’indice Nasdaq Composite risente in particolare delle forti perdite registrate dal settore dei personal computer dopo che Apple ha annunciato che utili e vendite del primo trimestre saranno inferiori a quanto anticipato dai principali analisti di Wall Street.

Il ribasso non sorprende gli operatori per i quali si tratta di un assestamento tecnico dopo il rialzo superiore al 10% registrato ieri, il piu’ alto nei 29 anni di storia del Nasdaq.

“Ogni volta si ha un rialzo fuori dal normale la reazione naturale degli investitori e’ incassare i profitti – ha detto Uri Landesman di AFA Management Partners LP – Questo vuol dire che le vendite sono maggiori degli acquisti”.

In rosso anche l’indice dei trenta principali titoli industriali che segna una perdita di poco inferiore all’1%. Gli entusiasmi degli investitori, rassicurati ieri dall’intervento del presidente della Federal Reserve davanti a una platea di banchieri a New York, si sono placati dopo che alcuni analisti hanno detto che un ribasso dei tassi d’interesse non sara’ cosi’ imminente come molti speravano.

Tra i principali titoli in movimento questa mattina a Wall Street:

Nel settore informatico, Apple Computer Inc. (AAPL) ha annunciato che utili e vendite relativi al primo trimestre dell’anno fiscale 2001 saranno inferiori a quanto anticipato dai principali analisti di Wall Street. Il titolo perde oltre il 13,5%.
(Vedi Utili: Apple, il primo smacco di Steven Jobs)

Nel settore delle tecnologie per l’archiviazione dati, EMC Corp. (EMC), una delle societa’ leader del comparto, e’ in rialzo del 2% dopo aver annunciato di attendersi per il quarto trimestre un rialzo degli utili del 55%.
(Vedi Utili: Emc prevede utili in rialzo del 55%)

Nel settore editoriale, Dow Jones & Co. (DJ), la societa’ che pubblica il quotidiano finanziario ‘The Wall Street Journal’, ha fatto sapere questa mattina di attendersi per il quarto trimestre un utile compreso tra 83 e 86 centesimi per azione, al di sotto dei 92 centesimi previsti dagli analisti di First Call/Thomson Financial. Il titolo perde il 2,5%.
(Vedi Utili: ‘profit warning’ di Dow Jones)

Nel settore della grande distribuzione, Home Depot (HD) guadagna oltre il 12,5%. La societa’ ha fatto sapere ieri dopo la chiusura di borsa di aver nominato come suo presidente e amministratore delegato Robert Nardelli, gia’ amministratore delegato di una divisione di General Electric(GE); Nardelli sostituisce Arthur Blank, che diventa co presidente della societa’ assieme al al co-fondatore Bernard Marcus. UBS Warburg inoltre ha aumentato il rating di HD da “Buy” a “Strong Buy”. Il tiolo GE perde l’1%.

Nel settore dele telecomunicazioni, Juniper Networks (JNPR) perde quasi l’ 1,5%. La societa’ ha fatto sapere che collaborera’ con la svedese Ericsson (ERICY), che quasi perde l’ 1%, per lo sviluppo della tecnologia per i telefonini di terza generazione.

Nello stesso settore, Motorola (MOT) ha concluso un accordo da $70 milioni con la societa’ elettronica Celestica (CLS) per la fornitura di spazi industriali nella zona di Dublino. Motorola affidera’ la produzione di alcuni dei suoi prodotti a Celestica nei prossimi tre anni. Il titolo MOT perde oltre lo 0,5%, mentre Celestica guadagna quasi il 7%.

Nel settore dell’abbilgamento, J.W. Nordstrom (JWN) ha annunciato un calo delle vendite in novembre dello 0,6%. Il titolo guadagna nonostante cio’ l’ 1,5%.

Ecco di seguito la lista dei 10 titoli piu’ scambiati
al New York Stock Exchange (dati delle 10:00) con rispettivi
volumi, prezzi e variazioni percentuali (verificare aggiornamenti cliccando
sul simbolo dei singoli titoli)
:

SIMBOLO

SOCIETA’

VOLUME

PREZZO

(in $)

VARIAZIONE

(in punti)

VARIAZIONE

(percentuale)

HD

Home Depot

5,378,100

44.813

+1.188

+2.72%

LU

Lucent Technologies

4,538,400

16.188

-0.625

-3.72%

MOT

Motorola

3,838,000

18.500

-0.500

-2.63%

NOK

Nokia

3,598,900

50.875

-0.500

-0.97%

CPQ

Compaq Computer

3,553,300

21.410

-2.990

-12.25%

NT

Nortel Networks

3,428,800

40.750

+0.125

+0.31%

AMD

Advanced Micro Devices

2,956,600

15.688

-0.063

-0.40%

EMC

EMC

3,006,300

90.563

+0.625

+0.69%

HWP

Hewlett-Packard

2,500,600

31.938

-3.063

-8.75%

CMB

Chase Manhattan

2,425,600

42.000

+0.688

+1.66%

Ecco di seguito la lista dei 10 titoli piu’ scambiati
al Nasdaq (dati delle 10:00) con rispettivi volumi, prezzi e variazioni
percentuali (verificare aggiornamenti cliccando sul simbolo dei singoli
titoli)
:

SIMBOLO

SOCIETA’

VOLUME

PREZZO

(in $)

VARIAZIONE

(in punti)

VARIAZIONE

(percentuale)

CSCO

Cisco Systems

14,874,000

52.000

-0.125

-0.24%

INTC

Intel

13,340,900

33.188

-2.813

-7.81%

SUNW

Sun Microsystems

11,712,200

45.875

0.00

0.00

WCOM

WorldCom

10,114,600

14.938

+0.250

+1.70%

DELL

Dell Computer

9,267,800

18.375

-1.875

-9.26%

AAPL

Apple

8,012,800

14.625

-2.375

-13.97%

JNPR

Juniper Networks

7,645,700

148.000

-8.000

-5.13%

ORCL

Oracle

7,693,900

30.438

-1.063

-3.37%

QCOM

Qualcomm

6,007,500

101.188

+1.563

+1.57%

JDSU

JDS Uniphase

6,032,600

67.563

-0.563

-0.83%