WALL ST: LA SITUAZIONE E’ GRAVE, MA NON SERIA

20 Dicembre 2000, di Redazione Wall Street Italia

Alla soglia di meta’ giornata, i principali indicatori delle borse americane persistono in una condizione di forte ribasso, un miglioramento si apprezza solo sul Dow Jones. La frenata dell’economia non basta a spiegare l’atteggiamento scomposto dei mercati.

(verifica quotazioni indici aggiornate IN TEMPO REALE in prima pagina)

“C’e’ una componente emozionale che spinge le borse in ribasso – spiega Philip Dow, direttore delle strategie di Dain Rauscher Wessels – Gli investitori hanno bisogno di segnali incoraggianti, chiedono di vedere qualcosa. Qualsiasi cosa che possa sembrare positiva. Non mi sento di biasimarli, e’ stato un anno che ha lasciato il segno”.

Sui lstini in generale mostrano una tendenza al rialzo il settore farmaceutico, tabacco, amministrazione ospedaliera, oro.

Segno meno per network, Internet, computer, acciaio, telecomunicazioni, trasporto aereo, cartario, petrolifero.

Tra i principali titoli in movimento a meta’ giornata sulle borse americane:

Nel settore delle infrastrutture per le telecomunicazioni, Il titolo Cisco Systems (CSCO) perde a meta’ giornata quasi il 10% dopo che la banca d’affari Merrill Lynch & Co. ne ha ridotto il rating di medio termine da “Buy” ad “Accumulate” sostenendo che la diminuzione degli investimenti potrebbe indebolire le vendite.
(Vedi Borsa: Merrill Lynch boccia Cisco sul medio termine)

Nel settore delle bibite analcoliche, Coca-Cola Co. (KO), il primo produttore mondiale di bibite analcoliche, si attende una crescita in volume pari al 3% nell’ultimo trimestre, superiore alle stime degli analisti. Il titolo guadagna quasi il 2%.
(Vedi Coca-Cola frizza oltre le aspettative)

Nel settore industriale, Sony Corp. (SNE) ha dichiarato che, a sole quattro settimane dal lancio, gli ordini per la nuova versione del cucciolo meccanico hanno quasi raggiunto le 45.000 unita’ che il primo modello ha totalizzato in piu’ di un anno. Nonostante cio’ il titolo perde quasi il 3,5%.
(Vedi Sony: 40.000 ordini per Aibo, il cane robot)

Nel settore dei personal computer, Thomas Kraemer, analista di punta di Merrill Lynch & Co., questa mattina ha abbassato il rating di International Business Machines Corp. (IBM) e Hewlett-Packard Co. (HWP) sulla base delle forti preoccupazioni riguardanti un possibile rallentamento delle vendite di computer alla clientela business. Il titolo IBM perde oltre il 4%, mentre il titolo Hewlett-Packard perde quasi il 5%.

Nel settore della telefonia, AT&T (T) perde quasi il 3,5% dopo la notizia, riportata dal Wall street Journal, che la prima societa’ di telefonia a lunga distanza degli Stati Uniti intende tagliare i dividendi degli azionisti del 77%. L’operazione rientra nel programma di taglio dei costi e riduzione del debito.

Nel settore dei network, Foundry (FDRY) perde quasi il 54,5% dopo aver annunciato che prevede di chiudere il quarto trimestre con utili di 11-14 centesimi per azione, e un fatturato cmpreso tra i $100 milioni e i $150 milioni. Gli analisti avevano previsto utili di 24 centesimi e un fatturato di $129 milioni.

Nel settore dell’abbigliamento, Nike Inc. (NKE) guadagna quasi il 2% dopo aver riportato per il secondo trimestre utili di 44 centesimi per azione, in linea con le aspettative dei principali analisti. La societa’ leader nelle calzature e nell’abbigliamento sportivo ha infatti annunciato che gli utili relativi al terzo trimestre saranno inferiori alle attese del mercato di almeno il 9% a quota 50-55 centesimi di dollaro per azione, a causa delle deboli vendite di cazature sportive.

Ecco di seguito la lista dei 10 titoli piu’ scambiati
al New York Stock Exchange (dati delle 12.00) con rispettivi
volumi, prezzi e variazioni percentuali (verificare chiusure definitive
cliccando sul simbolo dei singoli titoli)
:

SIMBOLO

SOCIETA’

VOLUME

PREZZO (in $)

VARIAZIONE    (in punti)

VARIAZIONE (percentuale)

EMC

EMC

15,545,400

56.563

-6.438

-10.22%

AOL

America Online 

15,603,400

38.140

-2.620

-6.43%

LU

Lucent Technologies  

14,199,900

15.750

-1.625

-9.35%

NT

Nortel Networks  

13,138,400

32.563

-0.813

-2.43%

T

AT&T  

10,676,000

19.938

-0.625

-3.04%

CPQ

Compaq Computer

9,362,100

15.800

-1.210

-7.11%

GE

General Electric

8,164,200

48.688

-1.438

-2.87%

NOK

Nokia  

7,744,200

42.750

-2.750

-6.04%

MOT

Motorola 

7,889,000

19.063

-0.375

-1.93%

GLW

Corning

7,705,100

57.563

-4.750

-7.62%

Ecco di seguito la lista dei 10 titoli piu’ scambiati
al Nasdaq (dati delle 12.00) con rispettivi volumi, prezzi e
variazioni percentuali (verificare chiusure definitive cliccando sul simbolo
dei singoli titoli)
:

SIMBOLO

SOCIETA’

VOLUME

PREZZO (in $)

VARIAZIONE   (in punti)

VARIAZIONE (percentuale)

CSCO

Cisco Systems 

79,367,300

37.625

-4.125

-9.88%

SUNW

Sun Microsystems

55,661,500

27.906

+0.969

+3.60%

MSFT

Microsoft  

36,053,100

42.938

-1.875

-4.18%

INTC

Intel  

32,329,600

33.063

-0.375

-1.12%

ORCL

Oracle  

28,318,600

29.000

-1.625

-5.31%

DELL

Dell Computer  

23,459,500

17.000

-1.250

-6.85%

JDSU

JDS Uniphase  

22,127,500

48.000

-3.750

-7.25%

WCOM

WorldCom 

20,308,600

15.688

-0.625

-3.83%

AMCC

Applied Micro Circuits  

18,814,400

64.000

+2.438

+3.96%

FDRY

Foundry Networks 

15,239,300

13.813

-16.813

-54.90%