WALL ST: INDICI IN CAUTO RIALZO PRIMA DEGLI UTILI

10 Luglio 2001, di Redazione Wall Street Italia

Mezz’ora dopo l’inizio degli scambi sulla piazza di New York, gli indici avanzano timidamente, mentre il mercato sembra cauto in attesa dei risultati societari.

Verificare aggiornamento indici in TEMPO REALE in prima pagina

Mercoledi’ sono attesi i bilanci aziendali di Motorola (MOT – Nyse) e Yahoo!(YHOO – Nasdaq).

Tra gli investitori circola tuttavia la speranza che la battuta d’arresto dello scorso anno relativa agli utili societari sia ormai quasi finita.

Nella corposa tornata di risultati in pubblicazione in settimana e nella prossima, gli investitori prevedono di vedere il segno dei sei tagli al costo del denaro operati dalla Federal Reserve (la banca centrale americana) dall’inizio dell’anno, con la conseguente ripresa dell’economia.

“Le cattive notizie sono per lo piu’ alle nostre spalle”, ha commentato Richard Cripps, chief market strategist di Legg Mason Wood Walker Inc.

Un’iniezione di fiducia e’ data dalle conclusioni di uno studio della societa’ di ricerca Blue Chip Economic Indicators che ha intervistato 50 economisti a Wall Street, e dal quale e’ emerso che l’economia americana dovrebbe riprendere ad accelerare nella seconda meta’ dell’anno raggiungendo una crescita dell’1,8% per il 2001 ed evitando cosi’ la recessione.

Una crescita del prodotto interno lordo dell’1,8% rappresenterebbe comunque la piu’ debole performance dell’economia USA dopo la contrazione dello 0,5% registrata nel 1991, in piena recessione.

Solo lo scorso gennaio, gli economisti si attendevano una crescita del PIL del 2,6% nel 2001.

Lo studio di Blue Chip Economic mostra che il secondo trimestre dovrebbe esser il piu’ debole per l’anno. Nel trimestre aprile-giugno, l’economia americana dovrebbe aver registrato una crescita su base annua dello 0,9%, la piu’ bassa dal secondo trimestre 1995 e ben al di sotto del +1,2% nei primi tre mesi del 2001.

Il mercato e’ frenato da Corning Incorporated (GLW – Nyse) e dal gigante tlc francese Alcatel (ALA – Nyse), dopo che entrambi hanno annunciato tagli al personale.

La seduta odierna deve fare inoltre i conti con l’allarme utili della compagnia assicurativa Chubb Corp (CB – Nyse), che ha annunciato un calo di oltre il 25% negli utili del secondo trimestre in seguito all’uragano Allison.