WALL ST IN RIALZO, VOLUMI BASSI PRIMA DELLA FED

20 Agosto 2001, di Redazione Wall Street Italia

Dow e Nasdaq terminano la seduta in positivo. Gli investitori contengono l’attivita’ in attesa della decisione di Alan Greenspan – presidente della Federal Reserve, la banca centrale americana – sui tassi d’interesse.

Il FOMC, l’organo della Fed responsabile della politica monetaria USA, si riunira infatti martedi’ alle 14.15 ora di New York (le 20.15 ora italiana).

Il listino tecnologico e’ riuscito a risollevarsi nonostante la pesante flessione di [email protected] (ATHM – Nasdaq).
VEDI:


INTERNET: [email protected] VERSO IL ‘DELISTAMENTO’

Il Nasdaq ha chiuso a 1.881,35 (+0,77%)
Il Dow Jones a 10.320,07 (+0,77%)
L’S&P 500 a 1.171,41 (+0,81%)

“Siamo solo a sette mesi e mezzo dal primo taglio dei tassi e ce ne sara’ un altro in settimana, quindi gli stimoli all’economia non mancano”, ha commentato Louis Navellier di Navellier Performance Funds.

“Attendono tutti la Fed per vedere che cosa decidera’ – ha invece sottolineato Mark Coffelt, gestore di portafoglio presso Texas Capital’s Value & Growth Portfolio, aggiungendo che – la chiave di tutto e’ l’atteggiamento della banca centrale. Nell’ipotesi migliore, diranno che l’economia si sta riprendendo, ma se cosi’ non fosse, ridurranno ancora i tassi di interesse”.
VEDI:


TASSI USA: IMPROBABILE TAGLIO DI 50 PUNTI

USA: MERCATI IGNORERANNO MOSSA FED?

TASSI USA: LA BUSSOLA DI GREEENSPAN

Ha sostenuto il mercato Lowe’s Companies (LOW – Nyse), societa’ USA per i prodotti del fai-da-te, che ha riportato per il secondo trimestre dell’anno utili superiori alle aspettative.
VEDI:


UTILI: LOWE’S BATTE LE ASPETTATIVE

“I commenti espressi da Lowe’s questa mattina suggeriscono che i consumatori spendono”, sostiene Crit Thomas di National City Investment Management Co.

Relativamente buone le notizie giunte da Toys R Us (TOY – Nyse), la prima catena statunitense di negozi di giocattoli, che ha riportato per il secondo trimestre risultati in linea con le aspettative.
VEDI:


UTILI: TOYS R US IN LINEA CON LE PREVISIONI

Sul fronte macroeconomico il superindice ha registrato un rialzo dello 0,3% nel mese di luglio.
VEDI:


USA: SUPERINDICE ECONOMICO +0,3% IN LUGLIO

“I bilanci aziendali sono stati terribili – ha affermato Jay Mueller, economista di Strong Capital Management Inc., aggiungendo che – i dati macroeconomici di agosto hanno fornito notizie piu’ positive che negative”.

Sui listini in generale, hanno mostrato una tendenza al rialzo i settori sanitario, grande distribuzione, farmaceutico, bancario, semiconduttori.

In ribasso, invece, i settori gas naturale, trasporto aereo, biotech, oro.

VEDI QUALI SONO I TITOLI DI RIELIEVO HANNO MOVIMENTATO I MERCATI:


WALL STREET: I TITOLI CHIAVE DEL 20 AGOSTO