Società

WALL ST. IN RIALZO, PROSEGUONO LE OPERAZIONI M&A

Questa notizia è stata scritta più di un anno fa old news

Gli indici americani hanno iniziato la settimana in leggero rialzo, ancora grazie ad alcune operazioni di fusioni e acquisizioni societarie. Il Dow Jones guadagna lo 0.07% a 11052, l’S&P500 lo 0.18% a 1252, il Nasdaq e’ in rialzo dello 0.22% a quota 2138. A circoscrivere gli acquisti e’, pero’, il nervosismo in vista della riunione della Fed sui tassi e il recupero del petrolio, tornato sopra i $72 al barile.

I timori sull’outlook economico, mentre si avvicina sempre di piu’ la data dell’incontro del Fomc, in cui verra’ attuato un nuovo rialzo del costo del denaro che lo portera’ al 5.25%, continuano a pesare sul sentiment degli operatori. Giovedi’ si avranno, inoltre, maggiori informazioni circa l’atteggiamento che la Banca Centrale intendera’ assumere per il prossimo futuro. Alle attuali condizioni, non sono da escludere nuovi ritocchi dei fed funds nei meeting di agosto e settembre.

I dati in calendario attesi in giornata riguardano la fiducia dei consumatori di giugno e le vendite di case esistenti relative al mese di maggio. Fino a giovedi’ non sembrano poter emergere eventi o informazioni tali da attribuire una direzione ai mercati.

Per quanto riguarda la cronaca societaria, sotto i riflettori la societa’ biotech, Genentech, in seguito all’annuncio della sospensione degli studi di laboratorio sull’Avastin, il farmaco contro il cancro al pancreas; il titolo cede lo 0.66% nei primi minuti.

Nel comparto farmaceutico, Barr Pharmaceuticals ha vinto la “battaglia” per l’acquisizione di Pliva, grazie ad un’offerta di $2.2 miliardi. Univision sembra aver finalmente trovato un acquirente (Saban) accettando l’offerta di $12.3 miliardi. Tra le societa’ che riporteranno gli utili in giornata, in evidenza il colosso sportivo Nike.

Nel comparto dell’energia, il greggio si e’ spinto sopra i $72 al barile. Al momento i futures con scadenza agosto segnano un progresso di 45 centesimi a quota $72.25 al barile.

Vedi decine di small e medium cap in forte crescita segnalate da
WSI nella rubrica Titoli Caldi, una delle 8 sezioni in tempo reale
riservate agli abbonati a INSIDER. Se non sei gia’ abbonato, clicca sul
link INSIDER

Sul valutario, l’euro e’ in progresso rispetto al dollaro a quota $1.2598. Invariato l’oro. I futures con scadenza agosto segnano un progresso di $5.20 a $592.90 all’oncia. In recupero i titoli di Stato. Il rendimento sul Treasury a 10 anni e’ sceso al 5.218%.