WALL ST IN FORTE CALO
SU ECONOMIA E UTILI

19 Settembre 2002, di Redazione Wall Street Italia

E’ durato il tempo di un attimo il tentativo di recupero dei mercati Usa, sulla scia della comunicazione del dato positivo relativo al Philadelphia Fed, l’indicatore che anticipa lo stato dell’economia Usa. I listini hanno infatti innestato la retromarcia dopo pochi minuti, con gli investitori sconfortati dalle notizie negative che, nella giornata di oggi, hanno dato indicazioni pessimiste anche sul fronte macroeconomico, oltre a confermare la sempre piu’ lontana ripresa dei profitti societari.

Verificare aggiornamento indici IN TEMPO REALE in prima pagina

Di cattivo auspicio sono stati i dati relativi ai sussidi di disoccupazione, saliti a quota 424.000 e ai nuovi cantieri edili, scesi per il terzo mese consecutivo. A scatenare poi l’ondata di vendite, fin dalle prime battute della seduta, e’ stato il pesante ‘profit warning’ lanciato dalla societa’ di servizi informatici Electronic Data Systems (EDS – Nyse) sul terzo trimestre, che ha scatenato una reazione a catena negativa su tutto il settore (GHA).

La giornata continua a essere dominata dai numerosi giudizi negativi espressi dalle banche d’affari, che hanno bacchettato titoli del calibro di IBM (IBM – Nyse), Sun Microsystems (SUNW – Nasdaq) e Computer Science (CSC – Nyse), vittime dell’allarme utili di EDS. La banca d’affari Lehman Brothers si e’ invece dichiarata pessimista sul colosso delle infrastrutture per Internet Cisco Systems (CSCO – Nasdaq), puntando il dito sulla debolezza della domanda.

Contribuiscono al clima negativo le tensioni sul piano internazionale: un conflitto Usa-Iraq sembra sempre piu’ vicino, mentre in Israele un nuovo attentato suicida ha provocato la morte di almeno 5 persone e 50 feriti. Il biglietto verde torna a perdere posizioni rispetto alla moneta europea.

Da segnalare anche l’alta volatilita’ sui mercati. Il CBOE Market Volatility Index (VIX) e’ in rialzo di oltre il 9%. Di solito un valore sopra i 35 punti anticipa un’inversione al rialzo del trend.

Sui listini in generale bene oro, ristorazione, calzaturificio. Male computer/hardware, finanziari, edilizio, tabacco, alluminio, infrastrutture per tlc, chip, biotech, petroliferi, farmaceutico, acciaio.

Per tutti i dettagli sui titoli che stanno movimentando la seduta odierna clicca su WSI TITOLI CALDI, in INSIDER.