WALL ST: IL PIL SALE, MA I FUTURE SCENDONO

27 Settembre 2002, di Redazione Wall Street Italia

Dopo la comunicazione della revisione finale del Pil del secondo trimestre , i future sugli indici Usa continuano a rimanere in rosso, aumentando anzi i ribassi.

Da segnalare come l’indicatore e’ stato positivo, avendo registrato una crescita dell’1,3% (dato rivisto al rialzo dal precedente +1,1%). ma a tenere banco sui mercati sono soprattutto le notizie provenienti dal fronte societario, che non promettono nulla di buono.

Alle 14:37 (le 8:37 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 cede 6,60 punti (-0,77%).

Il contratto sull’indice Nasdaq perde 6 punti (-0,69%).

Il contratto sull’indice Dow Jones perde 72 punti (-0,91%).

Sul mercato obbligazionario, l’ultima emissione del titolo del Tesoro USA a 10 anni fa registrare prezzi a 105,08 e rendimenti al 3,74%.

Verificare le quotazioni dei titoli in movimento nel preborsa aggiornate in tempo reale cliccando BOOK USA