WALL ST: GIORNATA DI ACQUISTI PER I MERCATI USA

29 Marzo 2004, di Redazione Wall Street Italia

A meta’ seduta seduta gli indici americani sono in netto progresso, spinti dalla forza dei titoli tecnologici, dai commenti positivi delle banche su alcune blue chip e dalle notizie di nuove operazioni di fusioni e aquisizioni. Il Dow Jones guadagna l’1.21% a 10336 e il Nasdaq l’1.77% a 1994.

In assenza di dati economici, l’attenzione degli operatori oggi e’ concentrata sul comparto societario. La ventata di ottimismo e’ partita dalle previsioni incoraggianti di Pasquale Pistorio sulle prospettive dell’industria dei semiconduttori.

L’a.d di STMicroelectronics per il 2004 prevede una crescita dell’industria del 20%, in misura maggiore rispetto al 19% stimato dalla Semiconductor Industry Association (SIA).

Proseguono intense le attivita’ di fusioni societarie. Le operazioni di M&A annunciate oggi coinvolgono le societa’ biotech Amgen e Tularik, i gruppi chimici Lyondell Chemical (LYO) e Millennium Chemicals e le aziende hi-tech Metrocall Holdings (MTOH) e Arch Wireless (AWIN).

Giudizi positivi delle banche d’affari, inoltre, sulle blue chip del Dow Jones General Electric, Coca-Cola, Citigroup e General Motors.

Contribuiscono, infine, ai progressi dei listini i commenti di Wachovia sul rapporto sull’occupazione di venerdi’ e le previsioni ottimistiche di UBS sulle prospettive dell’azionario.

La settimana si preannuncia ricca sotto il profilo degli appuntamenti economici. Nelle prossime giornate saranno diffuse le cifre su Fiducia dei Consumatori, Ordini alle Fabbriche, Chicago PMI, ISM Manifatturiero e, soprattutto, Rapporto sull’Occupazione.

Cresce intanto l’attesa per le decisioni dell’OPEC del 31 marzo sulle quote di produzione di greggio e per l’incontro di giovedi’ della BCE sui tassi d’interesse.