WALL ST: FUTURES, NASDAQ NON SOFFRE DOWNGRADE

6 Marzo 2001, di Redazione Wall Street Italia

A mezz’ora dall’apertura delle contrattazioni sulle borse a New York, continua il momento positivo dei futures. A guidare i rialzi e’ ancora il contratto sul Nasdaq, insensibile ai ‘downgrade’ che hanno colpito Yahoo! e Akamai Technologies.

Bene anche il future sul Dow Jones che beneficia delle buone notizie arrivate in mattinata da alcune blue chip: Citigroup ha annunciato un piano di tagli alle spese per $2 miliardi, mentre IBM ha in programma oggi il lancio di una nuova sezione dedicata ai servizi per le societa’ biotecnologiche e farmaceutiche.

Sul fronte macroeconomico il Dipartimento del Lavoro USA ha diffuso questa mattina la revisione del dato sulla produttivita’ negli Stati Uniti relativa al quarto trimestre del 2000. Nel trimestre ottobre-dicembre la produttivita’ USA e’ cresciuta del 2,2%, contro una stima precedente del 2,4%.

Sempre in tema di indicatori macroeconomici, alle 16.00 (le 10.00 ora di New York) sara’ diffuso il dato sugli ordini alle fabbriche in gennaio.

Alle 15:00 (le 09:00 ora di New York) il contratto futures sull’indice S&P 500 e’ in rialzo di 9,9 punti (+0,80%).

Il contratto sull’indice Nasdaq e’ in rialzo di 57 punti (+2,98%).

Il contratto sull’indice Dow Jones è in rialzo di 61 punti (+0,58%).

Sul mercato obbligazionario, l’ultima emissione del titolo del Tesoro USA a 10 anni fa registrare prezzi a $1001,6 e rendimenti al 4,98%.