WALL ST: FUTURE NON ACCENNANO A RISOLLEVARSI

30 Maggio 2002, di Redazione Wall Street Italia

A meno di mezz’ora dall’inizio delle contrattazioni a New York, i future sugli indici Usa incrementano ulteriormente le perdite, depressi dall’intensificarsi delle tensioni tra India e Pakistan e dalle sconfortanti notizie societarie.

Ignorato il dato positivo sui sussidi di disoccupazione settimanali.

Le nuove richieste per i sussidi di disoccupazione relative alla settimana che si e’ conclusa il 25 maggio sono diminuite di 12.000 unita’, a quota 410.000, il livello piu’ basso delle ultime 10 settimane. Altre statistiche indicano pero’ che il mercato del lavoro rimane debole.

Alle 15:02 (le 8:02 ora di New York), il contratto future sull’indice S&P 500 cede 4,80 punti (-0,45%).

Il contratto sull’indice Nasdaq perde 12,5 punti (-1,03%).

Il contratto sull’indice Dow Jones è in ribasso di 47 punti (-0,47%).

Sul mercato obbligazionario, l’ultima emissione del titolo del Tesoro USA a 10 anni fa registrare prezzi a 98,29 e rendimenti al 5,02%.

Tra i titoli piu’ scambiati nel pre-borsa,
in netto calo il colosso petrolifero Exxon Mobil (XOM – Nyse) sulla scia dei timori di un calo della domanda del greggio all’inizio della stagione estiva dei viaggi. Il future sul Brent e’ ai minimi delle ultime sei settimane.

Secondo il Wall Street Journal, la Securities and Exchange Commission (SEC, la Consob americana) sta indagando su possibili irregolarita’ contabili da parte del colosso del software Microsoft (MSFT – Nasdaq).

South African Breweries, uno dei maggiori produttori di birra della Repubblica Sudafricana, ha finalizzato l’accordo per acquistare Miller Brewing, divisione della statunitense Philip Morris (MO – Nyse), per $5,6 miliardi. Nasce cosi’ il numero due al mondo del settore.

Il colosso del retail a prezzi scontati Costco Wholesale (COST – Nasdaq) ha registrato nel terzo trimestre fiscale utili per azione in crescita del 22% rispetto a un anno fa, battendo le stime degli analisti.

La banca d’affari Credit Suisse First Boston ha emesso una nota negativa sul settore aereo.

Secondo il San Francisco Chronicle, l’operatore telefonico a lunga distanza Worldcom (WCOM – Nasdaq) avrebbe deciso di vendere la divisione wireless.

Il colosso telefonico AT&T potrebbe acquistare la divisione di fibre ottiche europea di KPNQwest.

La banca d’affari Bear Stearns ha tagliato il rating sul titolo della societa’ di infrastrutture per tlc Nortel Networks da “attractive” a “neutral”.

Per avere tutti i dettagli clicca su WSI PRE-BORSA, in INSIDER. Abbonati subito!