WALL ST: FUTURE ANCORA INDECISI DOPO DATI MACRO

16 Settembre 2002, di Redazione Wall Street Italia

Dopo la comunicazione del dato relativo alle scorte di magazzino di luglio, che sono risultate superiori alle stime, i future sugli indici USA proseguono all’insegna dell’incertezza.

Alle 14:35 (le 8:35 ora di New York) il contratto future sull’indice S&P 500 è in rialzo di 0,20 punti (+0,02%).

Il contratto sull’indice Nasdaq perde 3,50 punti (-0,38%).

Il contratto sull’indice Dow Jones guadagna 11 (+0,13%).

Sul mercato obbligazionario, l’ultima emissione del titolo del Tesoro USA a 10 anni fa registrare prezzi a 103,20 e rendimenti al 3,930%.

Tra i titoli che destano maggiore attenzione in preborsa si mette in luce il biotech Genzyme (GENZ – Nasdaq), che ha lanciato un allarme sugli utili e sul fatturato relativi al terzo trimestre. La notizia mette sotto pressione l’intero comparto dei biotech (BTK ).

Ancora precarie le condizioni in cui versa il mercato azionario americano. Da segnalare che dall’inizio dell’anno l’S&P 500 ha lasciato sul terreno piu’ del quinto del suo valore,registrando la scorsa settimana il suo terzo ribasso consecutivo su base settimanale. L’indice ha ceduto il 5% dal 23 agosto, complici le preoccupazioni relative al quadro congiunturale, alla situazione geopolitica a livello internazionale e al sempre piu’ certo attacco Usa all’Iraq.

E il conflitto potrebbe avere ripercussioni molto dure sul bilancio Usa .

Per avere tutti i dettagli clicca su WSI PRE-BORSA, in INSIDER.

Verificare le quotazioni dei titoli in movimento nel preborsa aggiornate in tempo reale cliccando BOOK USA