WALL ST EFFERVESCENTE SU MACROECONOMIA E UTILI

6 Settembre 2002, di Redazione Wall Street Italia

Seduta in forte rialzo per i mercati USA dopo la debacle di giovedi’.

Il Dow Jones ha chiuso con il blocco degli ordini automatici di acquisto, una misura per evitare gli eccessi di rialzo.

Il Nasdaq ha chiuso a 1.295,30 (+3,54%)
Il Dow Jones a 8.427,20 (+1,73%)
L’S&P 500 a 893,92 (+1,68%)

A mettere il buonumore agli investitori sono state soprattutto le buone notizie provenienti dal mercato del lavoro. Molto positivo, infatti, il rapporto sull’occupazione, comunicato prima dell’apertura delle contrattazioni. Ad agosto, il tasso di disoccupazione si e’ attestato al 5,7%, il livello piu’ basso dallo scorso marzo. Gli analisti avevano previsto una disoccupazione al 5,9%. I posti di lavoro per il settore non agricolo di luglio sono stati rivisti a una crescita di 67.000 unita’ contro l’incremento di appena 6.000 unita’ della precedente rilevazione. In linea con le stime il dato relativo ad agosto.

E’ tornata poi, almeno per oggi, la fiducia nella ripresa degli utili delle aziende dopo i segnali positivi provenienti da alcuni colossi dell’hi-tech. Giovedi’ sera, nell’attesissimo aggiornamento di meta’ trimestre, il numero uno dei semiconduttori Intel (INTC – Nasdaq) ha presentato uno scenario migliore del previsto, riducendo si’ le stime sulle vendite del terzo trimestre fiscale, ma senza lanciare l’allarme che tutti gli analisti si aspettavano. Sempre nella tarda serata di giovedi’, il colosso dei cellulari Motorola (MOT – Nyse) ha confermato le stime su fatturato e utili del terzo e del quarto trimestre fiscale e del 2003. E oggi un noto broker ha alzato le previsioni sui risultati del primo trimestre del gigante del software Microsoft (MSFT – Nasdaq).

Per tutti i dettagli clicca su ANALYZE THIS, in INSIDER.

E per un quadro completo dei titoli che hanno movimentato la seduta odierna clicca su WSI TITOLI CALDI, in INSIDER