WALL ST: DOW AVANZA, NASDAQ VERSO IL BASSO

31 Luglio 2001, di Redazione Wall Street Italia

Indici contrastati mezz’ora dopo l’inizio delle contrattazioni sulla piazza di New York. Gli investitori puntano gli occhi sui dati economici.

Verificare aggiornamento indici in TEMPO REALE in prima pagina

L’indice dei manager responsabili degli ordini di acquisto per le aziende dell’area di Chicago e’ sceso a luglio a quota 38 punti.

Lo ha comunicato questa mattina la Purchasing Management Association of Chicago.

Nel mese di giugno il dato si era attestato a 44,4.

L’indicatore precede di un giorno la diffusione dell’indice NAPM, uno dei dati piu’ importanti per valutare l’attivita’ manifatturiera negli Stati Uniti.

L’indice che misura la fiducia dei consumatori americani e’ sceso in luglio a quota 116,5; lo ha comunicato questa mattina il Conference Board, una societa’ di ricerca di New York.

Un sondaggio condotto dal canale televisivo CNBC insieme all’agenzia di stampa Dow Jones mostra che gli economisti intervistati si attendevano un dato a 118,3 dopo che in giugno si era attestato a 118,9 (dato rivisto, precedentemente comunicato a 117,9).

Una spinta positiva giunge inoltre dal dato sul reddito personale negli Stati Uniti, aumentato dello 0,3% nel mese di giugno, mentre il dato sulle spese personali e’ cresciuto dello 0,4%.

Un sondaggio condotto dal canale televisivo CNBC insieme all’agenzia di stampa Dow Jones mostra che gli economisti intervistati si attendevano un rialzo del reddito dello 0,2%, e delle spese personali dello 0,2%.

Il mercato attende quindi i dati economici che verranno pubblicati nei prossimi giorni, come il NAPM, atteso per mercoledi’, e il tasso di disoccupazione, in agenda per venerdi’.

“E’ un’altra scusa da parte degli investitori per tenere le mani sui portafogli”, ha affermato Stephen Porpora di William O’Neil.

Sul listino dei titoli industriali non sembrano avere influenza negativa i risultati trimestrali di Verizon Communications (VZ – Nyse), prima societa’ statunitense di telefonia locale.
UTILI: VERIZON NON DELUDE MA LANCIA ‘WARNING’

VEDI QUALI SONO I TITOLI DI RILIEVO CHE STANNO MUOVENDO I MERCATI:


WALL STREET: I TITOLI CHE MUOVONO IL MERCATO