WALL ST CHIUDE IN FLESSIONE DOPO REVISIONE FED

23 Agosto 2001, di Redazione Wall Street Italia

Le Borse USA chiudono la seduta in flessione in seguito alla revisione da parte della Fed di Philadelphia sull’andamento futuro dell’economia statunitense.

Il Nasdaq ha chiuso a 1.842,97 (-0,92%)
Il Dow Jones a 10.229,15 (-0,46%)
L’S&P 500 a 1.162,09 (-0,28%)

Secondo lo studio della Fed, l’economia a stelle e strisce crescera’ il prossimo anno del 2,6% riducendo cosi’ le stime fatte nel maggio scorso che avevano previsto un PIL a fine anno pari al 2,8%.

Le stime sono maggiormente pessimiste delle proiezioni fatte dall’amministrazione Bush che danno un aumento del PIL nel 2002 del 3,2%.
VEDI:


ECONOMIA USA: FED PHILADELPHIA TAGLIA STIME

“Il Nasdaq ha recuperato dopo settimane di ribassi, ma il quadro di base resta lo stesso – ha dichiarato Erik Gustafson, gestore di portafoglio di Stein, Roe & Farnham, aggiungendo che – il malessere generale non e’ ancora passato”.

“Gli investitori non sono molto entusiasti e non intendono fare investimenti fino a che non riceveranno indicazioni che le cose stanno andando meglio”. ha commentato Holly Stark, trading director per Kern Capital Management.

Cattive notizie anche sul fronte aziendale, la banca d’affari Salomon Smith Barney ha ridotto le stime sugli utili per azione delle societa’ contenute nell’indice S&P 500 per il 2001 e il 2002.

UTILI: SALOMON TAGLIA STIME PER SOCIETA’ S&P 500

Sul versante macroeconomico, infine, il numero dei nuovi sussidi di disoccupazione e’ salito la scorsa settimana di 8.000 unita’ a 393.000.

Il dipartimento al lavoro americano ha annunciato anche che il numero dei disoccupati da piu’ di una settimana e’ aumentato di 131.000 unita’ a 3,18 milioni, il livello piu’ alto dal settembre 1992.

Infine il tasso di disoccupazione, e’ cresciuto dal 2,4% al 2,5%.

USA: SUSSIDI DI DISOCCUPAZIONE IN AUMENTO

Sui listini in generale, hanno mostrato una tendenza al rialzo i settori edilizio, tabacco, bevande analcoliche, biotech, editoriale.

In ribasso, invece, i settori grande distribuzione, controllo dell’inquinamento, tempo libero, automobilistico, brokeraggio.

VEDI QUALI SONO I TITOLI DI RILIEVO CHE HANNO MOSSO I MERCATI:


WALL STREET: I TITOLI CHIAVE DEL 23 AGOSTO

WALL STREET: PERFORMANCE SETTORE PER SETTORE