WALL ST. AVANZA, SETTIMO GIORNO DI RIALZI PER DOW

17 Marzo 2010, di Redazione Wall Street Italia

Il mercato azionario americano si avvicina al giro di boa in buon progresso, con il paniere delle blue chip che sembra ben impostato per inanellare la settima seduta positiva consecutiva.

A favorire le azioni a stelle e strisce e’ stata il comunicato di politica monetaria presentato ieri della Federal Reserve, che si e’ ripromessa di mantenere i tassi di interesse fermi sui minimi storici, dove ormai si trovano da dicembre di due anni fa, ancora per un periodo prolungato.

Aiuta anche il rientro dei rischi inflativi, dopo che in febbraio i prezzi alla produzione hanno registrato una variazione negativa piu’ ampia del previsto, nonche’ la piu’ marcata degli ultimi sette mesi.

A guidare i rialzi sul Dow sono Aloca (+4.64%), General Electric (+1.33%) e Bank of America (+1.23%). Tra le big, solo una manciata di societa’ scambia in rosso, tra cui Merck (-0.66%). Dopo un avvio in sordina, Pfizer ultimamente si e’ ripresa, ritornando in area di galleggiamento.

Per i tuoi investimenti, segui il feed in tempo reale di Wall Street Italia INSIDER. Se non sei abbonato, fallo subito: costa solo 0.86 euro al giorno, provalo ora!

Ieri il Nasdaq ha chiuso sui massimi da agosto 2008, mentre l’S&P ha raggiunto i livelli piu’ alti degli ultimi 17 mesi. Stamattina entrambi i listini hanno raggiunto i massimi di 18 mesi, aumentando la possibilita’ che il mercato riesca a fare breccia una volta per tutte oltre la parte alta del trading range dove e’ rimasto inchiodato ultimamente.

Sul fronte societario le notizie continuano a scarseggiare. L’unico appuntamento degno di nota sara’ la pubblicazione della trimestrale della societa’ di scarpe e abbigliamento Nike, che riportera’ i conti fiscali dopo il suono della campanella. Tra i singoli titoli si mettono in evidenza la societa’ di asset manager BlackRock e l’azienda di software Autodesk, entrambe favorite dai commenti positivi degli analisti di istituti di primo piano.

A livello settoriale le migliori performance sono segnate dai comparti:
Indonesia-IDX +3.6%, Jr. Gold Miners-GDXJ +3.2%, Semis-SMH +2.6%, Coal-KOL +2.4%, Gasoline-UGA +2.4%, Poland-PLND +2.4%, Crude Oil-USO +2.3%, Metals and Mining-XME +2.2%, Taiwan-EWT +2.2%, Silver-SLV +2.0%, Turkey-TUR +2.0% e Steel-SLX +1.9%. Le peggiori: Volatility-VXX -1.9%, Natural Gas-UNG -1.3%, Chile-ECH -0.8%, Biotech-BBH -0.8%, Dollar-UUP -0.5%.

Alle 17:45 circa il volume di scambio e’ di 411 milioni di pezzi al NYSE e 1.09 miliardi al Nasdaq. I titoli in rialzo contro quelli in ribasso sono 2147 a 824 al Nyse e 1590 a 996 milioni al Nasdaq. I nuovi massimi contro i nuovi minimi delle ultime 52 settimane sono: 523 a 2 al NYSE e 241 a 9 al Nasdaq.