WALL ST. ASPETTA FED E CELEBRA OLD ECONOMY

3 Ottobre 2000, di Redazione Wall Street Italia

Alla soglia dimeta’ giornata, l’indice dei trenta principali titoli industriali tiene un brillante rialzo superiore al punto percentuale. Nervosismo e volatilita’ su tutti gli altri principali indicatori.

(verifica quotazioni indici aggiornate IN TEMPO REALE in prima pagina)

I mercati si stanno orientando con decisione verso le Blue Chip, confortati dalle aspettative per tassi invariati da parte della Federal Reserve.

Le societa’ a grande capitalizzazione sono infatti quelle che tradizioalmente piu’ contano sul sistema bancario per finanziare le proprie operazioni e che quindi sono destinate a beneficiare maggiormente del costo del denaro stabile.

A funestare il comparto tecnologico sono ancora le preoccupazioni per i profitti societari del terzo trimestre, messi in pericolo dal rallentamento della crescita economica.

La frenata della locomotiva Usa sembra aver placato i timori della Fed sul fronte dell’inflazione, ma certo non entusiasma gli investitori che si trovano di fronte alla prospettiva di titoli sopravvalutati.

Il ‘profit warning’ di Xerox, il gigante delle fotocopiatrici, entrato in una crisi di dimensioni epocali, non ha certo rasserenato gli animi.

Notizie positive sono giunte dal rapporto dell’Associazione produttori di semiconduttori, che ha tracciato un quadro di forte crescita per lo scorso mese di agosto.

E’ scesa in campo per contrastare la tendenza al ribasso del tecnologico Abby Cohen, guru di Goldman Sachs, che ha ribadito l’incondizionata fiducia per il comparto high-tech.

I mercati non sembrano averle prestato ascolto, forse perche’ Cohen ha individuato un range di oscillazione per il Nasdaq fra 3.400 e 4.300 punti: un’escursione da creapacuore, in grado di far fuggire non solo il singolo investitore, ma anche il piu’ spregiudicato gestore di portafoglio.

Tra i principali titoli in movimento a meta’ giornata a Wall Street:

Nel settore delle fotocopiatrici, Xerox Corporation (XRX) perde il 24% dopo l’annuncio che la societa’ leader del comparto prevede di chiudere il terzo trimestre dell’anno con una perdita compresa tra 15 e 20 centesimi per azione, mentre le aspettative degli analisti erano per un utile di 12 centesimi per azione.
(Vedi Utili: ”profit warning” anche per Xerox)

Nel settore automobilistico, pneumatici difettosi, la loro tormentata sostituzione e la crisi con Ford Motors (F), sono costati il posto a Masatoshi Ono, amministratore delegato di Bridgstone/Firestone Inc.. Il titolo Ford guadagna quasi l’ 1%.
(Vedi Industria: abbandono al vertice di Firestone)

Nel settore Internet, Doubleclik Inc. (DCLK), la societa’ leader nella pubblicita’ su Internet, sta trattando per l’acquisizione di NetCreations Inc. (NTCR) con un’offerta di $191 milioni. Il titolo DoubleClick perde quasi l’8,5%, mentre il titolo NetCreations perde quasi il 4,5%.
(Vedi Internet: DoubleClick ha voglia di crescere)

Nel settore delle telecomunicazioni, Cisco Systems Inc. (CSCO), il primo produttore mondiale di infrastrutture per il traffico di Internet, ha annunciato oggi una svolta strategica che porta in primo piano la tecnologia basate sulle fibre ottiche. Il titolo guadagna il 4,5%.
(Vedi Tlc: Cisco annuncia svolta con fibre ottiche)

Nel settore informatico, Microsoft Corp (MSFT) ha investito $135 milioni in Corel Coporation (CORL). Microsoft acquistera’ 24 milioni di azioni della societa’ canadese non convertibili e senza diritto di voto, mentre Corel potra’ utilizzare le applicazioni Web di Microsoft per le piattaforme CorelDraw, Worldperfect e Linux. Il titolo Microsoft perde lo 0,5%, mentre il titolo Corel e’ in rialzo del 65,25%.

Nel settore dei semiconduttori, Intel (INTC) guadagna il 4,25% dopo che la Semiconductor Industry Association ha pubblicato i dati relativi alla vendita di chip nel terzo trimestre: $18,19 miliardi, in rialzo del 53% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Nel settore informatico, Merrill Lynch ha alzato il rating di Gateway Inc. (GTW) da “Accumulate” a “Buy” sulle forti aspettative per gli utili relativi al terzo trimestre. Il titolo GTW guadagna quasi il 2,5%.

Nel settore delle telecomunicazioni, McLeodUSA (MCLD) ha concluso un accordo da $197 milioni in azioni e assunzione di $335 mlioni del debito con CapRock Telecom (CPRK). Il titolo CapRock perde quasi il 2,5%, mentre il titolo McLeod guadagna il 4%.

Ecco di seguito la lista dei 10 titoli piu’ scambiati
al New York Stock Exchange (dati delle 12:00) con rispettivi
volumi, prezzi e variazioni percentuali (verificare aggiornamenti cliccando
sul simbolo dei singoli titoli)
:

SIMBOLO

SOCIETA’

VOLUME

PREZZO

(in $)

VARIAZIONE

(in punti)

VARIAZIONE

(percentuale)

XRX

Xerox

16,745,300

11.750

-3.563

-23.27%

LU

Lucent Technologies

7,368,300

30.938

-0.063

-0.20%

C

Citigroup

7,293,800

57.063

+1.688

+3.05%

WMT

Wal-Mart Stores

7,349,300

45.125

-1.125

-2.43%

T

AT&T

6,928,700

29.000

unch

0.00%

NT

Nortel Networks

6,175,800

63.438

+1.063

+1.70%

CPQ

Compaq Computer

5,176,500

27.950

-0.340

-1.20%

MU

Micron Technology

4,495,000

45.688

+3.313

+7.82%

IBM

IBM

4,638,400

114.000

-3.813

-3.24%

GE

General Electric

4,252,400

59.250

+0.750

+1.28%

Ecco di seguito la lista dei 10 titoli piu’ scambiati
al Nasdaq (dati delle 12:00) con rispettivi volumi, prezzi e
variazioni percentuali (verificare aggiornamenti cliccando sul simbolo dei
singoli titoli)
:

SIMBOLO

SOCIETA’

VOLUME

PREZZO

(in $)

VARIAZIONE

(in punti)

VARIAZIONE

(percentuale)

INTC

Intel

38,867,600

41.688

+1.563

+3.89%

CSCO

Cisco Systems

25,808,100

57.875

+2.375

+4.28%

DELL

Dell Computer

21,341,100

29.188

-0.063

-0.21%

AAPL

Apple Computer

19,006,100

23.125

-1.125

-4.64%

ORCL

Oracle

14,364,500

78.063

-0.688

-0.87%

MSFT

Microsoft

14,509,100

58.688

-0.438

-0.74%

AMAT

Applied Materials

14,036,100

52.813

-3.875

-6.84%

CMRC

Commerce One

11,436,400

65.688

-6.875

-9.47%

CORL

Corel

11,253,000

5.969

+2.281

+61.86%

JDSU

JDS Uniphase

11,911,500

92.500

+2.563

+2.85%