W Hotels Worldwide raggiunge quota 45

3 Dicembre 2013, di Redazione Wall Street Italia

Oggi, in occasione della 12a edizione della Fiera internazionale del turismo di lusso (ILTM), W Hotels Worldwide, il colosso globale nel settore del design, ha annunciato l’apertura del suo 45 hotel e primo resort sciistico W Verbier, proprio nel mese in cui festeggia 15 anni di innovazione nel settore. Sulla buona strada per superare il traguardo di 60 hotel entro il 2017, il marchio W ridefinisce l’esperienza contemporanea del soggiorno in albergo in occasione di ogni nuova aperture offrendo design all’avanguardia; il servizio “Whatever/Whenever®”; bar e ristoranti pieni di vita; e accesso esclusivo alle novità presenti e future, sia per i propri ospiti che per gli abitanti del posto. Dopo il suo debutto nella città di New York nel 1998, W oggi vanta un portafoglio globale di 45 hotel e resort, e continua a essere il marchio di lusso dalla crescita più veloce nella storia alberghiera. W Verbier Guest Room. (Photo: Business Wire) “Non è esagerato parlare di influenza duratura di W Hotels sull’industria alberghiera”, ha affermato Frits van Paasschen, CEO e presidente di Starwood Hotels & Resorts Worldwide. “Nel corso degli ultimi 15 anni, il marchio W ha letteralmente ribaltato l’antiquato concetto di ospitalità: ha dimostrato che un albergo è ben più di un luogo dove fare check-in e check-out, reinventando la categoria da lui stesso creata con l’inaugurazione di ogni suo nuovo hotel in ogni angolo del mondo”. Una rivoluzione industriale amplificata L’inaugurazione del W Verbier continua a portare avanti l’aggressiva crescita globale del marchio W, cominciata 15 anni fa con l’apertura del W New York – progettato da David Rockwell nel cuore di Midtown Manhattan. W ha aperto la strada ad una nuova era dell’ospitalità, lanciando una nuova categoria nel settore alberghiero, che combina lo spirito dell’allora emergente “boutique hotel” con l’esperienza in termini di ospitalità e servizio di un albergatore esperto. Da allora il settore alberghiero non è più stato lo stesso; ancora oggi si possono sentire chiaramente gli effetti delle innovazioni del marchio W, spesso imitate, tra cui ricordiamo: l’introduzione del servizio “Whatever/Whenever®”, tipico del marchio W; la creazione del W Insider, un moderno servizio concierge specializzato nelle nuove tendenze, che crea esperienze personalizzate per ospiti nella destinazione; la trasformazione della tradizionale lobby d’albergo nella W Living Room, che ruota intorno alla cultura dei cocktail; il concetto di hotel come centro culturale grazie all’introduzione di eventi W Happenings, che si concentrano sulle novità nei settori del design, della moda, della musica e dell’intrattenimento; l’introduzione di W Hotels The StoreSM, per un’esperienza di shopping distante anni luce dai tradizionali negozi che vendono un po’ di tutto negli alberghi; la nomina di un Global Music Director, che seleziona colonne sonore 24 ore su 24 e organizza eventi musicali dal vivo in tutti i W Hotel del mondo; la reinterpretazione del vocabolario alberghiero tradizionale (dipendente diventa “talent”, la palestra diventa “FITSM”, l’area piscina diventa “WETSM”); e infine il lancio della popolare applicazione W Hotels per iPhone, che offre agli affezionati ospiti W ore di mix musicali in streaming, raggruppati a seconda dello stato d’animo. Dopo soli sei anni dal suo lancio, il marchio W ha conosciuto una grande popolarità che ha dato vita al marchio Aloft di Starwood; quest’ultimo offre alla generazione di viaggiatori “sempre online” stile a prezzi eccezionali in più di 75 hotel in 14 paesi. Accesso esclusivo alle novità presenti e future W Hotels ha ribaltato il tradizionale approccio all’ospitalità, creando un posizionamento unico dello stile di vita offerto dal marchio, incentrato sulla passione di W per il design, la moda e la musica. W Hotels fornisce una piattaforma globale a talenti emergenti e offre ai propri ospiti, e agli abitanti del posto, accesso esclusivo alle novità presenti e future, nella destinazione come nei suoi hotel di tutto il mondo. Per fare un esempio, W Hotels è stato il primo partner alberghiero del programma CFDA {FASHION INCUBATOR}, permettendo a stilisti emergenti di farsi un nome fuori da New York con eventi di moda a livello regionale e viaggi globali per trovare ispirazione nei W Hotels in tutto il mondo. Nel corso dell’anno, W organizza regolarmente anche eventi musicali dal vivo e performance di DJ nelle sue Living Room, oltre a organizzare un “DJ Lab” annuale in cui DJ emergenti su scala internazionale possono avvalersi della guida di colossi del settore, in preparazione di un tour globale nei W Hotels. Infine, W non si limita a collaborare con talenti all’avanguardia nel campo del design per i suoi nuovi alberghi e resort – da Concrete per W Verbier a Studio Gaia per W Bogota – ma mantiene i rapporti con Design Miami/Basel e con il W Hotels Designers of the Future Award, che premia designer e studi emergenti che contribuiscono a migliorare il settore del design. I vincitori di quest’anno si sono recati in vari W Hotels da cui trarre ispirazione e vedranno i propri progetti realizzati nelle Living Room di questi hotel all’inizio del 2014. “W ha un approccio orientato al futuro che prende ispirazione dall’energia piena di vita e dallo spirito sempre in movimento di New York”, ha affermato Paul James, brand leader globale di W Hotels, St. Regis e The Luxury Collection. “In occasione dell’apertura del nostro 45 hotel ripercorriamo le innovazioni del marchio W negli ultimi 15 anni: è evidente che W ha definito e continua ad attrarre una nuova generazione di viaggiatori di lusso che preferiscono un approccio contemporaneo, uno stile moderno ed esperienze personalizzate in quella che è una nuova l’età dell’oro per i viaggi”. Definire la prossima era del viaggiatore di lusso In soli 15 anni W Hotels è passato da fenomeno americano a colosso globale, in grado di offrire ai propri ospiti un approccio al lusso spensierato e improntato al design. In un raro caso di branding, il marchio W si è visto molto presto trascinare nel settore del lusso dalla domanda dei viaggiatori. Questa nuova ondata di consumatori globali connessi e facoltosi – che sono praticamente cresciuti con il marchio W – ha senza dubbio un approccio al lusso meno formale e molto più personale; un approccio definito più dai propri interessi e dalla propria mentalità, che da dati demografici o geografici. Mentre altri si concentravano sui baby boomer occidentali, Starwood ha riconosciuto il potenziale offerto da questi nuovi viaggiatori desiderosi di offerte uniche e servizio personalizzato. Mentre allarga la propria presenza nel mondo, W continua a impegnarsi per offrire a tali ospiti esperienze innovative e differenziate. Nel corso dei prossimi cinque anni W Hotels sarà presente su mercati emergenti in tutto il mondo, da Bogotà a Pechino, da Mumbai a Kuala Lumpur, da Dubai a Jakarta, da Chengdu a Panama. W si lancia in pista presentando W Verbier W Verbier e The Residences at W Verbier, il 45° hotel al mondo, rappresentano il debutto di W Hotels in Svizzera. Con lo spirito di Ibiza sul ghiaccio, l’albergo si trova ai piedi di un monte nell’area Medran a Verbier, e fa parte di un progetto edilizio di lusso multicomponente appartenente a Les Trois Rocs. W Verbier offre 123 stanze a personaggi del jet set che vogliano fare esperienze di viaggio straordinarie. L’hotel, che si sviluppa all’interno di quattro tipici chalet contigui su Place Blanche, il cuore del Progetto Medran, gode di un’ottima posizione vicino al principale impianto di risalita e offre dunque accesso immediato alle piste da sci del resort, così da garantire un’esperienza sugli sci perfetta e completa . The Residences at W Verbier, ovvero 15 residence del marchio W con servizio completo, si trovano proprio accanto all’albergo. Prima o dopo le loro avventure sugli sci, gli ospiti dell’albergo e del residence sono invitati a provare il W Cafe, la W Living Room, l’Away Spa e FIT (il concetto di palestra rivisitato dal marchio W) – oltre all’area piscina WET, all’aperto e al coperto. Il ristorante dell’hotel, Arola, vanta la collaborazione dello chef Sergi Arola, due stelle Michelin, noto per la sua cucina “pica pica” spagnola urbana e moderna. Il ristorante di W Verbier è composto da un’area ristorante vera e propria e da un’area bar, dove turisti e abitanti trendy del posto possono socializzare tra una miriade di cocktail e di tapas arricchite da un moderno tocco svizzero. Per maggiori informazioni su W Hotels, visitare il sito www.whotels.com oppure www.facebook.com/whotels. Segui @Whotels su Twitter e Instagram. # # # Informazioni su W Hotels Worldwide W Hotels è un marchio contemporaneo di tendenza nel design e innovatore nel settore alberghiero, con 45 hotel e luoghi di villeggiatura, tra cui 17 residence con marchio W, nelle città più vivaci e nelle destinazioni più esotiche di tutto il mondo. Fonte di ispirazione, iconico, innovativo e influente, il marchio W Hotels garantisce accesso a esperienze esclusive, offrendo un mix unico di design all’avanguardia e servizi incentrati su passioni quali moda, musica e intrattenimento. W Hotels offre un’esperienza completa di stile, integrata con la sensibilità del marchio mediante concetti di ristorazione moderni, esperienze d’intrattenimento attraenti, concetti di vendita eleganti, centri benessere d’eccellenza e residence affascinanti. Con 15 anni di comprovati successi, W Hotel intende raggiungere i 60 hotel entro il 2017. Sono previsti infatti W Hotel a Milano, Shanghai, Pechino, Bogotà, Abu Dhabi, Mumbai, Dubai, Jakarta, Panama, Muscat, Suzhou, Changsha, Nuova Delhi, Kuala Lumpur e Santa Fe (in Messico). I prossimi luoghi di villeggiatura W Retreat saranno ubicati a Goa e sulla Riviera Maya, in Messico. Per ulteriori informazioni visitare il sito www.whotels.com oppure www.facebook.com/whotels. Per sperimentare lo stile di vita W Hotels a tutte le ore del giorno e della notte, tutti i giorni dell’anno (24/7/365), visitare il sito www.wresidences.com. Segui @WHotels su Twitter e Instagram. Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido. Photos/Multimedia Gallery Available: http://www.businesswire.com/multimedia/home/20131203005228/it/

Starwood HotelsJenni Benzaquen, 0032 496 199 194Jenni.benzaquen@starwoodhotels.com