Vidaza riceve il parere positivo da parte del CHMP europeo

27 Ottobre 2008, di Redazione Wall Street Italia

La fondazione internazionale Aplastic Anemia & MDS (anemia aplastica e sindrome mielodisplastica) è lieta di informare i pazienti che il Comitato europeo per i prodotti medicinali per uso umano (CHMP) ha assegnato un giudizio positivo al Vidaza (azacitidina) per il trattamento delle sindromi mielodisplastiche (SMD) per i pazienti che non sono idonei al trapianto di cellule staminali.

Il guidizio positivo del CHMP è basato sui dati dalla sperimentazione AZA-001, che hanno dimostrato un beneficio complessivo e senza precedenti per la sopravvivenza dei pazienti SMD a rischi più elevato. L’opinione positiva verrà inoltrata alla Commissione europea che generalmente segue le raccomandazioni del CHMP e pronuncia l’approvazione finale alla commercializzazione.

“Siamo lieti per il giudizio positivo del CHMP sul Vidaza, perché ci sono poche opzioni di cura per i pazienti che hanno questa malattia in Europa”, ha detto John Huber, direttore esecutivo della fondazione internazionale Aplastic Anemia & MDS. “Il Vidaza non solo allunga la vita dei pazienti, ma migliora anche la loro qualità di vita.

Il testo originale del presente annuncio, redatto nella lingua di partenza, è la versione ufficiale che fa fede. Le traduzioni sono offerte unicamente per comodità del lettore e devono rinviare al testo in lingua originale, che è l’unico giuridicamente valido.

Aplastic Anemia & MDS International FoundationJohn Huber, 301-279-7202 ext 100Direttore esecutivo