Viaggi e mini-car nel nuovo redditometro (Corriere)

19 Maggio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Il Fisco cambia prospettiva nel contrasto all’evasione fiscale. Nel definire il nuovo redditometro non guarda più infatti al solo contribuente ma alla famiglia. Lo si legge in un articolo del Corriere della Sera. L’ipotesi di studio presentata ieri dagli esperti dell’Agenzia delle Entrate prevede un redditometro che coprirà una più ampia tipologia di consumi: nella voce trasporti, per esempio, spunta la mini-car e in quella del tempo libero i centri benessere, tanto per non lasciar fuori saune e massaggi dali accertamenti. Ma influiranno anche la composizione della famiglia e il luogo di residenza.