Via libera alla riforma pensionistica in Francia

13 Luglio 2010, di Redazione Wall Street Italia

(Teleborsa) – Via libera alla riforma pensionistica in Francia. Oggi il governo transalpino ha adottato un decreto messo a punto dal ministro del Lavoro, Eric Woerth. Il decreto che prevede l’innalzamento dell’età pensionabile da 60 a 62 anni dopo l’approvazione da parte del Consiglio dei ministri passerà all’esame del Parlamento. Rimandato a settembre il voto della Camera che poi tornerà al vaglio del Senato. Intanto, il ministro del Lavoro francese, Eric Woerth, annuncia le dimissioni da tesoriere dell’Ump, per lo scandalo di cui è al centro il ministro del lavoro transalpino. Woerth è accusato di avere ricevuto da Liliane Bettencourt, ereditiera de L’Oreal finanziamenti illeciti per la campagna elettorale di Sarkozy nel 2007. Sarkozy, ieri, in un intervista in diretta tv ha respinto con forza le accuse di aver preso soldi dalla famiglia Bettencourt. “Le accuse a me? na vergognaha dichiarato Sarkozy. Su Eric Woerth ha detto “un uomo profondamente onesto”.