VENEZUELA, CHAVEZ: OBAMA E’ UN POVERO IGNORANTE

23 Marzo 2009, di Redazione Wall Street Italia

Nuova uscita sopra le righe per il presidente venezuelano Hugo Chavez, il leader della sinistra radicale latinoamericana, che oggi ha apostrofato il presidente americano Barack Obama definendolo un “povero ignorante”. “E adesso tu mi accusi di esportare il terrorismo?”, ha detto Chavez nel corso del suo programma tv, senza precisare in quale occasione Obama gli avrebbe rivolto questa accusa. “Il meno che si possa dire è: ‘povero ignorante'”, ha quindi aggiunto il presidente venezuelano. “Dovrebbe prima studiare per conoscere la realtà latinoamericana”.

Mercati durissimi. Eppure qualcuno guadagna sempre. Hai mai provato ad abbonarti a INSIDER? Costa meno di 1 euro al giorno. Clicca sul
link INSIDER

Chavez ha scartato la possibilità di un prossimo ritorno di un ambasciatore venezuelano a Washington. “Se Obama ci rispetterà noi lo rispetteremo, ma se vuole continuare a mancarci di rispetto, noi affronteremo l’impero su tutti i terreni”. Chavez ha anche detto che Obama lo avrebbe anche descritto come un “ostacolo allo sviluppo dell’America Latina”.

“Quanta ignoranza!”, ha dichiarato. “Il vero ostacolo è l’impero che lei presiede, quello che esporta il terrorismo da 200 anni, che ha lanciato le bombe atomiche su città innocenti”. I due presidenti, che non si sono mai incontrati, parteciperanno entrambi al vertice delle Americhe, previsto ad aprile a Trinidad e Tobago. Chavez ha detto che chiederà in quella occasione la fine dell’embargo imposto dagli Stati Uniti a Cuba dopo il 1982. “Questo embargo è criminale, il presidente Obama ha l’obbligo morale di sospenderlo”, ha affermato. (fonte Afp)